Connect with us

Per Lei Combattiamo

ESCLUSIVA #ILSQ – Bernardo #Corradi: “Mi manca molto vivere lo spogliatoio della Lazio”

Published

on

 


Lazio's forward Bernardo Corradi (C) cel

Grande esclusiva della redazione de @ILazialiSonoQua
trasmissione radiofonica in onda tutti i giorni dal lunedì
al sabato dalle 10 alle 13 sulle frequenze 88.100 fm di
Elleradio, che ha contattato in esclusiva Bernardo Corradi,
il bomber della Lazio di Roberto Mancini.

Un tuo pensiero sulla tua esperienza alla Lazio?

Devo dire grazie alla Lazio per tutto quello che mi ha
regalato, dalla Coppa Italia 2003-2004 all’approdo in
Nazionale. Ho vissuto anni meravigliosi con un gruppo di
ragazzi eccezionali.

Il gol più importante che hai fatto?

Quello a Torino contro la Juventus, nel ritorno della finale
di Coppa Italia. Era una Juve molto forte, che era riuscita
a pareggiare il 2-0 dell’andata. Il mio gol e quello di
Stefano Fiore, per cui feci anche l’assist, sancì la
nostra vittoria.

Cosa ti manca di quegli anni?

Mi manca molto vivere quello spogliatoio. Ricordo che ci
soprannominavano la “Banda Mancini”. La cosa più bella,
oltre ai risultati che abbiamo ottenuto, è che siamo
rimasti amici anche a distanza di dieci anni.

Con che motivazioni arrivasti alla Lazio?

Arrivai in una Lazio che aveva perso Nesta e Crespo, ma
aveva ancora dei grandi giocatori in rosa. Era una squadra
con forte personalità, tra tutti ricordo Diego Pablo
Simeone e Fernando Couto.

Quale partita vorresti rigiocare?

Quella di Champions League nel 2003-2004 contro il Chelsea.
Purtroppo in quegli anni la rosa non era all’altezza per
reggere tre competizioni. Peccato perchè ci tenevamo molto
a quella Coppa.

Di quale giocatore hai il più bel ricordo?

Beppe Favalli, un campione in campo e una persona squisita.
Dopo 13 anni di Lazio è riuscito a farsi voler bene ancora
prima all’Inter e poi al Milan. Un numero uno.

Per chiudere. Sappiamo che hai realizzato un quadro che hai
donato in beneficenza all’Amref, un’associazione umanitaria
no profit che si occupa dello sviluppo socio-sanitario del
continente africano. Tema l’evento “Di Padre In Figlio”…

E’ stata una cosa spontanea. Sono rimasto molto legato al
mondo laziale e anche mio figlio è tifoso della Lazio. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

Per Lei Combattiamo

MONDIALI 2022 – L’Olanda accede ai quarti di finale

Published

on

 


Alle 16:00 è andato in scena il primo ottavo di finale del Mondiale in Qatar, con il match tra Olanda e Stati Uniti. La squadra di Van Gaal si porta subito in vantaggio, con Depay che sigla il vantaggio al minuto 10′. Allo scadere del primo tempo l’Olanda raddoppia grazie alla rete di Blind. Gli Stati Uniti provano timidamente a sovvertire la situazione, e riescono al minuto 76′ a trovare la rete del 2-1 che accorcia le distanze, grazie al gol di Wright. La rete statunitense serve a poco, dato che Dumfries sigla il 3-1 finale appena cinque minuti dopo.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW