Connect with us

Per Lei Combattiamo

ESCLUSIVA #ILSQ – Mr. Delio Rossi: “Ricordo che Dabo non voleva battere il rigore”

Published

on

 


rossi-delio[1]

Grande esclusiva della redazione de “I Laziali Sono Qua”,
trasmissione radiofonica in onda tutti i giorni dal lunedì
al sabato dalle 10 alle 13 sulle frequenze 88.100 fm di
Elleradio, che ha contattato in esclusiva Delio Rossi, uno
dei tecnici più amati degli ultimi anni e vincitore della
Coppa Italia 2008-2009.

Qual è stato il momento più bello vissuto alla Lazio?

La Coppa Italia del 2009. Fu il coronamento di un lavoro che
partiva da lontano. La mia avventura partì con la
contestazione e con poco pubblico. Vedere 70.000 persone
allo stadio quella sera è stata una cosa che mi ha
scaldato il cuore. Il mio obiettivo, oltre a quello di
ottenere i risultati, è sempre stato quello di riportare
la gente allo stadio e fargli tornare lo spirito
d’appartenenza a questa grande e gloriosa società.

Ci svela qualche aneddoto di quella serata?

Ricordo che Dabo non voleva battere il rigore. Gli dissi che
non era il momento di farsi prendere dall’agitazione e che
bisognava regalare ai nostri tifosi quella Coppa. Per
fortuna andò tutto bene.

Cosa ci può dire dei Derby che ha vissuto?

Il Derby è una partita a sè. Non contano i valori in
campo, conta la voglia e la fame che hai di vincere. Quello
di Roma è un derby che dura un anno, non solo una
settimana. E’ il derby più sentito in tutta Italia. Se lo
vinci vai in paradiso, se lo perdi vai all’inferno.

La scommessa con Suor Paola e il tuffo nel fontanone del
Gianicolo?

Mi sono avvicinato alla Casa Famiglia di Suor Paola dal
momento in cui mia moglie si innamorò di un bambino della
comunità. Strinsi una forte amicizia con lei. Quella sera
mi disse che se avessimo vinto il Derby si sarebbe fatta un
tuffo nel fontanone del Gianicolo. Gli dissi: “Ok. Lo faccio
anch’io!”.

Come ha vissuto il 26 maggio del 2013?

Come molti altri. Ovviamente tifavo Lazio e aver vinto una
partita del genere è una cosa che resterà per molto
tempo.

Domenica la Lazio va a Firenze. Lei ha allenato anche la
Fiorentina. Che partita si aspetta?

Non una partita tattica. Sarà giocata a viso aperto tra
due squadre di buon livello. Chi dovesse sbagliarla potrebbe
perdere il treno che porta verso l’Europa.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

Per Lei Combattiamo

SERIE A | La Juventus trionfa all’Arechi: battuta la Salernitana

Published

on

 


Termina l’ultimo incontro di questa 21esima giornata di Serie A tra Salernitana e Juventus. A trionfare è stata la squadra di Massimiliano Allegri con un netto 0-3 firmato Vlahovic (doppietta) e Kostic. Con il successo odierno i bianconeri si portano a quota 26 punti in decima posizione, mentre i granata con la sconfitta rimediata rimangono in sedicesima posizione con 21 punti.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW