Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

Attimi di terrore durante Matera-Salerinitana: Mendicino (ex Lazio) sviene in campo

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Dopo sei minuti di gioco ha perso i sensi ed è crollato al suolo: grande paura a Matera, durante la partita tra Matera e Salernitana (campionato di Lega Pro, girone C), dove a pochi minuti dal fischio d’inizio l’attaccante della Salernitana Ettore Mendicino ha perso i sensi in conseguenza di un contrasto di gioco con un avversario. Il calciatore è stato trasportato d’urgenza in ospedale e la gara è stata sospesa per quasi venti minuti.

IN OSPEDALE — Tanta paura, dunque, a Matera. Sia in campo sia sugli spalti, dove è via via cresciuta l’apprensione per conoscere le condizioni dell’attaccante della Salernitana. La scena immediatamente successiva allo scontro di gioco, avvenuto al 6′, tra Mendicino e un difensore del Matera ha scioccato il pubblico: a terra, l’attaccante campano infatti non si muoveva. E’ stato così necessario l’intervento di un’ambulanza e del trasporto in ospedale. Dopo la grande paura, è poi arrivata la notizia che le condizioni del giocatore sono in miglioramento che ha tranquillizzato tutti. La prima diagnosi parla di trauma commotivo.

 

ECCO IL COMUNICATO UFFICIALE DELLA SALERNITANA:
“A seguito di uno scontro di gioco Ettore Mendicino ha subito un forte trauma cerebrale commotivo. La situazione clinica è stabile. L’atleta osserverà 48 ore di osservazione presso il presidio Ospedaliero “Madonna delle Grazie” di Matera.” 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Lotito: “Dopo la Juventus, la Lazio ha vinto più di tutte”

edo9923@hotmail.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Claudio Lotito nella giornata odierna ha preso parte alla presentazione del libro “La Regina del Fioretto” di Valentina Vezzali, alla Casina dell’Orologio a Villa Borghese. Dopo l’evento il presidente della Lazio ha parlato in merito alla situazione attuale della sua squadra e ha poi espresso un pensiero sulla recente vittoria della Conference League da parte dei giallorossi.

Sulla Lazio: “Più che di rivoluzione parlerei di rinnovamento, un perfezionamento di un lavoro intrapreso e che porteremo a compimento. I cambiamenti saranno quelli giusti e necessari per rendere ancor più competitiva la squadra e potere lottare per raggiungere gli obiettivi prefissati”.

Sulla Roma: “Se la vittoria della Roma in Conference mi dà stimoli? Vedo sempre le cose in casa mia e non quello che succede in casa degli altri. I miei stimoli nascono dal fatto che, dopo la Juventus, la Lazio ha vinto più di tutte, con tre Coppa Italia e tre Supercoppa Italiana. E poi si è sempre classificata nelle posizioni di alta classifica. Come laziali abbiamo nel nostro palmares una storia di vittorie e trofei molto importanti. Detto questo, ogni volta che vince il merito fa sempre piacere. Nel momento in cui ci sono competizioni internazionali – ha concluso – sono un italiano e faccio in modo che prevalgano gli interessi nazionali”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW