Connect with us

Per Lei Combattiamo

Berisha: “Voglio meritarmi un’altra possibilità”

Published

on

 


Nel difficile avvio della Lazio-super formato europeo, guidata da Stefano Pioli, una delle svolte che hanno determinato l’ascesa dei biancocelesti in classifica è stata senza dubbio il ritorno in porta di Marchetti, reduce da un lungo infortunio, dopo la sconfitta di misura subìta al Marassi contro il sorprendente Genoa di Gasperini.

Da allora, per il portiere albanese Etrit Berisha nato in Kosovo 25 anni fa, solo l’amaro calice della panchina dopo 20 presenze consecutive in maglia titolare e prestazioni discrete alternate a prove poco esaltanti.

Al termine del Monday night della scorsa giornata di campionato, dove la Lazio ha impattato sul campo delVerona, il portiere si è lasciato andare ad alcune esternazioni “nostalgiche” ai microfoni del portale “Svenskafans.com” nel corso delle quali avrebbe manifestato probemi di “ambientamento” nella nuova realtà italiana dopo l’esperienza quinquennale con la casacca degli svedesi del Kalmar: “La vita quotidiana in Italia è differente, di certo non c’è la tranquillità della Svezia”.

Le buone prestazioni di Marchetti e il ruolo di secondo non hanno però fatto perdere il buon umore e la speranza del portiere albanese di potere ancora dimostrare di essere un estremo difensore all’altezza,  di un campionato di prestigio come quello italiano: “Non mi sono mai dato per sconfitto, ho avuto sempre fiducia nei miei mezzi e quando Marchetti si è infortunato all’inizio della stagione ho avuto modo di giocare, voglio meritarmi un’altra possibilità”.

Etrit Berisha è poi tornato a parlare delle proprie origini e gli orrori della guerra in terra natale:” È stata dura per me, sono cresciuto durante la guerra, questo ha influenzato la mia vita”. Infine ha ricordato la recente brutta esperienza dopo gli scontri durante Albania- Serbia di pochi giorni fa: “Dopo la comparsa del Drone con la bandiera albanese la situazione è precipitata – ha ricordato tristemente – i tifosi serbi hanno iniziato a darci la caccia potevamo solo metterci al riparo. Era impossibile riprendere a giocare”.

tratto da goal.com 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Hellas Verona, ufficializzato il nuovo allenatore: il comunicato del club

Published

on

 


Attraverso un comunicato diramato sui propri canali social ufficiali, l’Hellas Verona ha reso noto il nuovo allenatore che guiderà la prima squadra. Si tratta di Marco Zaffaroni, ex difensore e tecnico del Cosenza.

Di seguito il comunicato:

“Verona – Hellas Verona FC comunica di aver affidato in data odierna la conduzione tecnica della Prima Squadra a Mister Marco Zaffaroni, nato a Milano il 20 gennaio 1969.

Zaffaroni sarà affiancato da Mister Salvatore Bocchetti. Il collaboratore tecnico sarà Luigi Pagliuca. I preparatori atletici saranno Marcello Iaia e Riccardo Ragnacci. Il preparatore dei portieri sarà Massimo Cataldi. Il match analyst sarà Guido Didona.

Queste le parole di mister Zaffaroni:

‘Ringrazio il Presidente Maurizio Setti, il Responsabile Area Tecnica Francesco Marroccu e il Direttore Sportivo Sean Sogliano per la fiducia che mi hanno dimostrato. Sono orgoglioso per l’incarico ricevuto e consapevole delle difficoltà che tutti insieme dovremo affrontare e superare, per provare a risalire in classifica. Concentrerò tutte le mie forze e le mie energie al campo insieme a Mister Bocchetti, a tutto lo staff e ai giocatori. Questa lunga pausa di campionato ci permetterà di conoscerci bene e lavorare al meglio, per farci trovare pronti alla ripresa del campionato, mercoledì 4 gennaio’.

A mister Zaffaroni, da parte di tutto il Club, un caloroso benvenuto e l’augurio di buon lavoro.”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW