Connect with us

Per Lei Combattiamo

Carli, ds dell’Empoli: “Ho martellato Tare per avere Cataldi, domenica speriamo lo stadio sia pieno anche di laziali”

Published

on

 


carli_marcello_conf_stampa_3_stt_2013_12-584x427[1]

“Non stiamo attraversando un momento fortunato, il calcio è fatto anche di situazioni”. Ad esserne convinto è il direttore sportivo dell’Empoli, Marcello Carli. “Per me – ha proseguito, parlando in esclusiva ai microfoni di Radiosei a pochi giorni dalla sfida tra i toscani e i biancocelesti – la Lazio, dopo Juventus e Roma, è lì con il Napoli. Inter e Milan stanno un gradino sotto, Fiorentina non riesco ad inquadrarla”. “I biancocelesti – ha osservato Carli – hanno soltanto il campionato e si è anche creato un rapporto con la tifoseria. Uno degli errori del presidente Claudio Lotito è stato quello, l’ambiente è fondamentale. La Lazio è una squadra allenata, si vede la mano di Stefano Pioli, un bravo allenatore. Sarà un impegno difficilissimo, ma dobbiamo cercare di dargli fastidio, spero vengano tanta gente di Roma perché è sempre bello vedere lo stadio pieno”. Nel corso del calciomercato estivo, la società toscana era stata molto vicina ad una delle giovani promesse biancocelesti: Danilo Cataldi. “Cataldi – ha ammesso Carli – è un ragazzo di grande prospettiva che se giocasse da noi farebbe un gran campionato. Non sempre è facile avere ragazzi da inserire in prima squadra. Io ho martellato Igli Tare perché mi sarebbe piaciuto, ma la Lazio non vuole privarsene”.

tratto da lazialita.com 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

CdS | Milinkovic, oggi in campo con la caviglia gonfia. Kezman cerca offerte in Europa

Published

on

 


Camerun da battere oggi e Svizzera da rimontare per ribaltare il destino di un gruppo in cui la Serbia si presentava da antagonista principale dei verdeoro.

Embed from Getty Images

Come riportato dal Corriere dello Sport, Milinkovic oggi scenderà in campo con la caviglia gonfia per cercare la consacrazione dopo la  prova anonima col Brasile. L’infortunio del centrocampista biancoceleste è di origine traumatica e forse risale alla partita con la Juve. Kezman, il suo agente, è in giro per l’Europa a raccogliere offerte. Sbarcherà a Doha solo in caso di qualificazione agli ottavi. Sergej, nei pensieri della Juve, ieri è stato accostato al Real Madrid dal quotidiano Marca.

Embed from Getty Images

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW