Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

Rebus Pirlo – ce la farà per il match con la Lazio? Keita e Basta quasi titolari con la Juventus

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

TORINO – In attesa dello scontro diretto di sabato 22 all’Olimpico, Lazio-Juve si gioca in infermeria. Già ritrovati Keita e Basta, Pioli sta sfruttando la sosta del campionato per recuperare altre pedine molto importanti del suo scacchiere come Radu, Mauri e Marchetti. Intanto lo staff medico bianconero è al lavoro per restituire Pirlo (contusione alla coscia), Caceres (ricaduta muscolare alla coscia) e forse Evra (lesione al bicipite femorale) ad Allegri. Più difficile il recupero di Asamoah (infiammazione al ginocchio), che si accontenterebbe di rispondere presente mercoledì 26 in casa del Malmö. Quanto ai lungodegenti, Marrone (lesione al retto femorale già infortunato) potrebbe rientrare tra fine novembre – domenica 30 c’è il derby contro il Torino – e inizio dicembre, mentre per rivedere Barzagli (ricaduta al calcagno operato a luglio) bisognerà attendere il 2015.

Alla luce dell’emergenza che continua a imperversare sulla difesa bianconera, sono buone le notizie su Ogbonna che rimbalzano da Coverciano a Torino. L’allarme è (quasi) rientrato. La risonanza medica a cui si è sottoposto stamani il difensore ha infatti evidenziato un edema al bicipite femorale sinistro che dovrebbe escluderlo dai disponibili per Italia-Croazia di domenica ma che non gli impedirà di restare a lavorare con la Nazionale in vista dell’amichevole di martedì 18 novembre contro l’Albania.

Tornando ai lavori in corso in quel di Vinovo, le attenzioni sono focalizzate soprattutto su Pirlo che, smaltito il dolore alla coscia ammaccata, non è ancora al meglio. Avrà bisogno di nuovi esami strumentali e di un piano di rientro personalizzato prima che Allegri possa inserirlo nei meccanismi del nuovo 4-3-1-2 (oppure 4-3-2-1) già assaggiato dal regista bresciano contro l’Olympiacos. Questa mattina, dopo una seduta prevalentemente atletica a ranghi ridotti, il tecnico toscano ha concesso due giorni di riposo al gruppo. E’ l’ultima sosta prima del prossimo tour de force: 8 partite in 30 giorni, dal 22 novembre in casa della Lazio al 22 dicembre a Doha (Qatar) per la Supercoppa italiana contro il Napoli. L’adunata bianconera è fissata per lunedì pomeriggio, ma per rivedere tutti i 13 nazionali bisognerà attendere giovedì, o addirittura venerdì, vigilia di Lazio-Juve, quando a Vinovo rientrerà (si spera, visti certi precedenti) Vidal, impegnato nella notte italiana in un’amichevole contro il Venezuela a Talcahuano e nella notte tra lunedì e martedì contro l’Uruguay a Santiago del Cile.

tratto da repubblica.it 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Claudio Lotito sull’evento Insieme per la Pace: “È una giornata speciale, di pace…e la Lazio è sempre in prima fila, perché ci crede”

edo9923@hotmail.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 Claudio Lotito ha parlato ai microfoni di Laziopress durante l’evento “Insieme per la Pace” allo Stadio Olimpico di Roma. Di seguito le sue parole:

Vogliamo un’organizzazione di alto livello, come dimostrano le ragazze in campo. È una giornata speciale, di pace…e la Lazio è sempre in prima fila, perché ci crede. La Lazio incarna i colori olimpici, al tempo si spendevano le guerre. Peccato che oggi non sia così. Spero sia una bellissima serata, sono sicuro ci sarà spettacolo: si confronteranno grandi realtà, non ci sono professionisti ma persone mosse da passione“.

 

Successivamente il presidente della Lazio è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel. Queste le sue parole:

La Lazio è da sempre in prima fila sulle iniziative benefiche, riteniamo che lo sport debba promuovere dei valori e sensibilizzare l’opinione pubblica di fronte a problemi che tormentano quotidianamente le persone e che vengono troppo spesso dimenticati. Vogliamo nuovamente sottolineare l’importanza che dà la Lazio alle varie iniziative sociali. Lo sport deve permettere di superare le differenze tra le varie persone, come dimostrano i risultati nelle Olimpiadi“.

A prendere la parola anche la moglie del presidente Lotito, Cristina Mezzaroma: “L’idea originaria è frutto dell’Empoli, la Lazio ha deciso di partecipare all’evento. Ci è sembrato il modo più opportuno per trascorrere una serata gioisa così da ricordare a tutti i momenti che vengono tolti dalla mancanza della pace“.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW