Connect with us

Per Lei Combattiamo

FIGC, Lotito: “Senza Puma non potevamo sostenere gli impegni presi con Conte”

Published

on

 


Insieme a Carlo Tavecchio, è intervenuto in conferenza stampa anche il vicepresidente della FIGC Claudio Lotito, in merito alle norme sulle rose e sugli extracomunitari approvate nel consiglio federale odierno. Ecco le sue parole riprese da calciomercato.it:

TETTO ROSE – “Abbiamo approvato il Fair Play Finanziario con modalità di attuazione che verranno ratificate qui a breve. Prevede il pareggio di bilancio, con periodo di accompagnamento limitato. Poi avevamo approvato il modello della 231, e oggi abbiamo approvato il modello del tetto alle rose: una società può impiegare nella rosa 25 giocatori di cui 4 provenienti dal settore giovanile e 4 proveniente dalla Federazione. Le sostituzioni saranno limitate. Questo tipo di riforma consente di contenere i costi e di poter andare a valorizzare gli under 21. E’ una norma positiva e che consente di puntare sui giovani: c’è bisogno di un lasso di tempo congruo per far si che produca determinati effetti. E’ un compendio di norme, non una singola norma. Volevamo bloccare l’uso di giocatori del settore giovanile come merce di scambio per far entrare giocatori”.

REQUISITI GIOCATORI – “Devono o essere nati in Italia, o residenti in Italia con i genitori o aver fatto almeno 4 anni di scuola in Italia. Degli extracomunitari uno entrerà con la sostituzione, e uno libero però con curriculum. Deve essere un giocatore a cui viene riconosciuta una capacità tecnica (apparizioni in lista di gare, ndr). E’ stato poi approvato l’indirizzo FIFA sul regolamento sugli intermediari, e tutto il sistema ne benificierà. Penso che il presidente abbia dato un segnale di grande scossa”.

MODALITA’ – “Ogni anno si potrà prendere un extracomunitario. La rosa rimane di 25 giocatori, l’ammontare è sempre 2 degli extracomunitari. Non cambia nulla, con la differenza che il giocatore che entrerà dovrà avere un curriculum. Gli extracomunitari saranno sempre 40 l’anno. Le quote saranno distribuite a vantaggio delle società di Serie A. Prima ne entravano centinaia senza avere requisito e fungendo da merce di scambio. Vogliamo dare trasparenza di gestione e efficienza. Se io prendo 11 extracomunitari già in circolazione nel sistema io li posso prendere. Prima la Lazio aveva due extracomunitari, per prendere altri due avrei dovuto afrne uscire due ‘di scorta’. Quindi non è cambiato nulla. Adesso però deve essere ‘di qualità’, il che incide a livello tecnico ed economico”.

BUDGET – “Abbiamo avuto un taglio di 25 milioni. Siamo stati attaccati per il contratto di Conte, ma senza la Puma adesso avremmo dovuto chiamare Conte per dirgli che non potevamo sostenere gli impegni presi”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Lazio-Fiorentina, ecco il primo gol di Casale in maglia biancoceleste

Published

on

 


Dopo un’ottima prima parte della stagione, ecco che Nicolò Casale mette a segno la sua prima rete in maglia biancoceleste. L’ex Verona, infatti, ha segnato la rete del vantaggio contro la Fiorentina all’8’ minuto del primo tempo.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW