Connect with us

Per Lei Combattiamo

NUMERI – Dea ostica per la Lazio e Pioli

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

 


Stasera andrà di scena allo Stadio Olimpico il 47° confronto in Serie A tra Lazio e Atalanta. Gli uomini di Pioli, rilanciati dal successo di Parma, cercano una vittoria che li avvicinerebbe ancora di più al 3° posto. Quelli di Colantuono, invece, cercano punti pesanti per la salvezza.

LAZIO-ATALANTA. I bergamaschi sono da sempre un avversario ostico per le aquile, anche a Roma: su 46 precedenti infatti hanno vinto ben 12 volte. L’ultimo successo arrivò lo scorso anno, quando una rete di Maxi Moralez condannò Candreva e compagni alla sconfitta di fronte uno stadio deserto. Sono 18 le affermazioni laziali, l’ultima nel 2013. Quel giorno la truppa di Petkovic superò lo scoglio orobico grazie alle reti di Floccari e l’autorete di Brivio. 16, infine, i pareggi, che mancano da molto: l’ultimo fu uno 0-0 maturato nel 2003.

PIOLI-ATALANTA. 5 i confronti assoluti in Serie A tra il tecnico emiliano e i nerazzurri: assoluta parità con 2 vittorie a testa e un pareggio. L’ultima vittoria di Pioli arrivò nel 2012, quando, alla guida del Bologna, vinse per 2-1. L’ultimo ko avvenne lo scorso anno, che vide prevalere l’Atalanta per 2-1 (per il Bologna segnò Bianchi, oggi contro Pioli, ndr).

PIOLI-COLANTUONO. Numeri identici anche nei confronti tra i due tecnici: vittorie a testa e un pareggio.

LAZIO-COLANTUONO. 10, infine, i precedenti tra i biancocelesti e il tecnico romano: 5 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte.



 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdS| La difesa perde pezzi: Casale out

Published

on

 


foto Fraioli

La sosta per le Nazionali ha lasciato in casa Lazio un problema non indifferente: una difesa smembrata con mancanza di alternative. Infatti, gli unici difensori con cui ha potuto lavorare Sarri in questa settimana sono stati Romagnoli, Kamenovic e Radu. Gli altri divisi tra le Nazionali e chi è ai box. A questi ultimi si è aggiunto anche Casale, che ne avrà per circa 20 giorni dopo il problema all’adduttore confermato dalla società con un comunicato. La sostituzione arrivata al 57esimo contro la Cremonese causa infortunio è dunque spiegata: potrebbe rientrare dopo la trasferta contro lo Sturm Graz, ma è ancora tutto da vedere.

 

foto Fraioli

 

Tra gli infortunati anche Patric, il quale è stato sostituito da Gila al 78esimo contro la Cremonese e per tutta la settimana ha svolto lavoro in palestra. Presente nella sgambata di venerdì, non dovrebbe essere a rischio per la prossima giornata. Lazzari sta inoltre recuperando da uno stiramento e dovrebbe farcela per la trasferta contro la Fiorentina del prossimo 10 ottobre. Sarri ha concesso 48 ore di riposo: si tornerà in campo a Formello martedì in attesa del ritorno dei nazionali.

 

Il Corriere dello Sport 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW