Connect with us

Per Lei Combattiamo

[VIDEO] Pioli carica: “L’obiettivo è un Natale al terzo posto. Mercato? Serve un difensore”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Alla vigilia della gara di San Siro contro l’Inter dell’ex Mancini, importantissima per i biancocelesti per chiudere il 2014 con una vittoria e mangiare il panettone al terzo posto, Pioli ha analizzato il momento della Lazio e il match di Domenica in conferenza stampa.

Che risposte si aspetta da Milano?

“Le migliori possibili. Speriamo di essere all’altezza, Inter e Lazio sono due buone squadre e sono anche molto simili. Per approccio, qualità e obiettivi. Vogliamo tornare a casa con i 3 punti”.

Si apre un periodo delicato per la Lazio?

“E’ chiaro che a fine Gennaio si tireranno un po’ le somme. Per raggiungere grandi obiettivi bisogna essere concentrati in ogni partita. Quindi inutile ora pensare a Gennaio. Siamo preparati a migliorare la classifica già da domani.”

Klose sarà titolare?

“Ha giocato con il Cagliari dall’inizio. Ho a disposizione due grandi attaccanti e di volta in volta sceglierò chi reputerò più adatto dall’inizio. Hanno lavorato bene quindi vedrò chi far partire.”

Dal mercato si aspetta qualcosa?

“Per il mercato di Gennaio siamo messi come tante altre squadre. Dobbiamo sfoltire un po’ la rosa e cercare soluzione che ci diano qualche garanzia in più. E’ chiaro l’obiettivo di trovare un difensore, mi fido della società in un mercato che non facile.”

La Lazio è più forte dell’Inter?

“La realtà la dà la classifica, fino a domani la Lazio avrà fatto meglio dell’Inter. Nelle prime 4 partite abbiamo raccolto solo 3 punti, poi abbiamo ottenuto più di 2 punti di media. Siamo ancora nemmeno a metà campionato, meritiamo questa posizione. Dobbiamo essere bravi a mantenerla fino alla fine.”

Un Natale al terzo posto?

“E’ il nostro obiettivo. Ci piacerebbe festeggiare il Natale con il terzo posto. Vogliamo i tre punti, imporre il nostro gioco, dobbiamo mettere in mostra le nostre qualità.”

Ha iniziato l’anno con Candreva e Keita. Domani giocheranno Mauri e Felipe Anderson, cos’è cambiato?

“L’atteggiamento in fase difensiva è più o meno lo stesso. Mauri e Felipe partono più da dentro il campo, Candreva e Keita hanno caratteristiche un po’ diverse. La cosa importante è che la squadra continui a muoversi insieme, dobbiamo giocare un calcio concreto e sfruttare le giocate negli ultimi 25 metri.”

La Lazio è pronta per sfidare avversari difficili?

“Credo che la sqaudra sia all’altezza ma dobbiamo dimostrarlo sul campo. Con la Juventus non siamo stati in partita per troppo generosità. Nelle altre perse siamo stati sfortunati. Fa parte del nostro percorso di crescita. Dobbiamo e possiamo ancora fare meglio, non saremo soddisfati fino a quando non faremo bene tutte le cose.”

Candreva e Biglia c’è il rischio che saltino il derby?

“No, per la ripresa degli allenamenti credo di averli in gruppo per essere a disposizione già con la Sampdoria.”

Chi teme di più?

“Parliamo di giocatori importanti, l’Inter cerca di dare pochi punti di riferimento. Gli attaccanti si muovono sulle fasce, dobbiamo essere compatti e concedere pochi spazi.”

Le avversarie hanno rilasciato spesso dichiarazioni roboanti..

“Anche il nostro capitano ha detto che vuole il terzo posto. Gli avversari ci sono, faranno il meglio possibile, ma ci siamo anche noi.”

Felipe Anderson?

“Felipe sta trovando continuità, si sta muovendo bene. Deve approfittare delle occasioni che ha a disposizione. Anche per lui si tratta di un percorso, deve continuare a testa bassa. Ha la possibilità di fare bene.”

Ci sono tante squadre in pochi punti…

“Gli obiettivi sono simili, basta ascoltare le loro parole. Sappiamo che l’Europa ha due facce, a noi piaccono entrambe, certo una ci piace di più. Sono un po’ ripetitivo, il Milan, l’Inter, la Fiorentina, il Napoli e le genoane hanno questi obiettivi”.



 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Lazio, Evacuo: “Cancellieri giocatore molto forte con un futuro roseo davanti. Sarri esalta gli esterni, è un buon innesto”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

L’ex calciatore biancoceleste Felice Evacuo è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel per parlare di Lazio. Più nello specifico, l’ex attaccante, si è soffermato sul nuovo arrivato Matteo Cancellieri, sul prossimo campionato di Serie A e su due singoli biancocelesti, Francesco Acerbi e Ciro Immobile. Queste le sue parole: “Cancellieri è un giocatore molto forte con un futuro roseo davanti. Sarà un banco importante di prova per lui. È un giovane di prospettiva, potrà affrontare al meglio questo salto della sua carriera.

Sarà importanti avere molte alternative in una stagione come la prossima, Sarri poi è un allenatore che esalta gli esterni e quindi Cancellieri è un buon innesto.

Acerbi ha dimostrato di essere un buon difensore, se la Lazio decidesse di trattenerlo non sbaglierebbe. I biancocelesti avranno tutte le carte in regole per giocarsela con le altre concorrenti, poi la Serie A è un campionato particolare.

Immobile è un calciatore che si mantiene sempre in ottima forma, fin quando sarà così farà la differenza nella Lazio”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW