Connect with us

Per Lei Combattiamo

Brocchi ammette: “Tare ha sempre creduto in F. Anderson”

Published

on

 


E’ l’uomo del momento in casa Lazio: F. Anderson. Il brasiliano ha stregato tutti e c’è chi dice addirittura sia più bravo del suo amico ed ex compagno ai tempi del Santos Neymar. E’ intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 l’ex biancoceleste Cristian Brocchi, attualmente allenatore del Milan Primavera, che ha parlato così del talento verdeoro: “Ero a conoscenza delle enormi potenzialità di Felipe Anderson, ma non è detto che un giocatore talentuoso riesca sempre a metterle in mostra. Tuttavia c’è una persona che mi ha sempre rassicurato sulle sue qualità, ed è Igli Tare. Me ne ha parlato come un elemento di qualità eccelsa che sarebbe riuscito a imporsi prima o poi. Complimenti a lui che l’ha scelto!”. Un pensiero poi va sull’albiceleste Biglia, deludente nel primo anno all’ombra del Colosseo, ma che sta diventando sempre più l’insostituibile del centrocampo laziale: “Lo scorso anno dicevo che Biglia doveva sentire la fiducia di tutti, non sentirsi sempre in bilico. Ha sofferto questa situazione, non si sentiva importante e non è riuscito a imporsi. Al Mondiale ha conquistato la fiducia di tutti, sul campo stanno emergendo le sue qualità”. Poi sulla lotta per il terzo posto: La Lazio può puntare a questo traguardo, le squadre sono tutte lì. Ci sono tante pretendenti affamate, ma se la Lazio riuscirà a giocare spesso come contro la Samp, avrà parecchie chance. È bella questa bagarre, la spunterà la più costante, la più vogliosa”. La Lazio gioca un calcio propositivo e spumeggiante, merito di Pioli secondo l’ex centrocampista: La sua mano si è vista dalla prima di campionato. Ha sempre dimostrato di voler plasmare una squadra con una precisa identità, ha trovato gli interpreti giusti. È propositivo, pensa prima alla Lazio e poi gli avversari. Chi ragiona così mi piace. Non si può ragionare solo quando hanno palla gli avversari. La differenze tra l’Italia e l’Europa sta tutta qui. Io credo che se si ha il possesso del pallone, sono gli altri che devono togliertelo. Questa Lazio ha tanti margini di crescita, Pioli ha tanti elementi in grado di fare la differenza, giocatori che consentono di mantenere alto il livello della squadra. Chi rimarrà in panchina al derby? Magari avere i problemi di Pioli, credo sia peggio non saper come sostituire Candreva”. In conclusione una battuta sul derby della prossima giornata: “Sarà come sempre una partita particolare, a Roma il derby è qualcosa di unico. È bello vedere le due romane così in alto e così propositive in campo. Sarebbe bello vedere un derby di qualità. Io ricordo che mi cresceva giorno dopo giorno l’ansia, ma non vedevo l’ora di godermi lo spettacolo. È una di quelle sfide che potenzialmente è sempre indimenticabile. La prima immagine che mi viene in mente se penso a una stracittadina, è l’esultanza dopo che mi guadagno il rigore (era il 16 ottobre del 2011, Brocchi si guadagnò il penalty, poi realizzato da Hernanes, subendo fallo da Kjaer. Il match terminò 2-1 grazie al goal al 93′ di Klose, ndr)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero| Immobile ci prova ancora

Published

on

 


foto Fraioli

Immobile sta bene, ha voglia di giocare, ma il mondo Lazio è in ansia. Si aspettano solo gli esami che possono evidenziare la presenza o meno di una lesione. Lui avrebbe giocato anche contro l’Inghilterra, ma non si possono prendere dei rischi prima di un tour de force come quello che aspetterà le squadre di Serie A e non solo fino alla lunga sosta dei Mondiali.

 

foto Fraioli

Casale rischia, inoltre, 20 giorni di stop a causa dell’infortunio che lo ha costretto a uscire al 57esimo contro la Cremonese. Il difensore, che era stato motivo di lite tra Tare e Sarri a gennaio, è arrivato per 7 milioni più bonus a luglio rimanendo però uno degli acquisti meno utilizzati. Insieme a lui anche Maximiano: l’estremo difensore pagato più di 10 milioni si è bruciato dopo soli 6 minuti alla prima giornata contro il Bologna. Lui si allena a Formello in questi giorni, ce la sta mettendo tutta per riscattarsi ma si vocifera di un suo trasferimento in prestito già da gennaio.

Il Messaggero

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW