Connect with us

Esclusiva

[ESCLUSIVA] Antonella Mosetti: “Sono diventata romanista per ripicca”. E poi sul Derby…

Published

on

 


Non ancora ventenne debutta in tv, scelta da Gianni Boncompagni per la celebre trasmissione “Non è la Rai”, alla quale partecipa per due stagioni, divenendo uno dei volti più amati del programma. Da lì inizia una lunga e importante carriera. Bellissima, romana, simpatica e testarda. Ballerina, modella, attrice e conduttrice, Antonella Mosetti non ha mai nascosto la sua fede romanista. A pochi giorni dalla stracittadina che andrà in scena domenica 11 gennaio allo stadio Olimpico di Roma, la Mosetti svela le sue impressioni in esclusiva per Laziopress.it.

Come nasce la tua fede romanista?

“Questa è una storia divertente! Io vengo da una famiglia profondamente laziale. Di quelli proprio da curva nord, sfegatati. Mio nipote di 9 anni tra l’altro gioca con la Lazio. E io, che sono sempre stata bastian contraria in tutto e per tutto, da piccola mi sono trasformata nel loro più grande avversario decidendo di tifare Roma”.

Pochi giorni ancora e poi sarà derby, come vivi questa partita e dove la vedrai?

“Il derby è sempre una gara molto particolare e quello di domenica è davvero tanto atteso da ambo le parti. Sono sicura che riusciremo a dare il massimo per cercare di portare a casa il risultato. Io ovviamente farò il tifo per la Roma, ma non sarò allo stadio. Non sono una di quelle sempre presenti in tribuna, ma cerco di seguire comunque la mia squadra come posso. Se mi trovo in macchina ascolto la radio per capire cosa accade e se non ho a disposizione la radio navigo su internet per vedere come vanno le cose. Insomma mi interesso molto”.

La Lazio ti fa paura?

“La Lazio è una gran bella squadra. Domenica si affronteranno due ottime formazioni, ma d’altra parte la Capitale d’Italia non poteva che avere due grandi club. Senza dubbio sarà un bel derby, molto sentito. La Roma non si porterà la vittoria da casa, su questo non c’è dubbio. Mi aspetto una partita difficile e credo che il buon momento di forma di Roma e Lazio renda, se possibile, questo derby ancora più affascinante. Mi aspetto grande concentrazione da parte degli atleti, perchè tutti vorranno vincere e dovranno dare il meglio”.

C’è un giocatore che ruberesti a questa Lazio?

“Questa non è una domanda semplice. La Lazio ha ottimi giocatori in rosa, ma io confido nella mia Roma. Sicuramente in questo momento il più in forma è Felipe Anderson. Sta dimostrando di avere qualità davvero importanti. Viene da un periodo positivo e quindi probabilmente è lui quello a cui dobbiamo stare più attenti. Però oltre al brasiliano ce ne sono molti altri di valore. Candreva è un punto di riferimento di questa squadra, Klose è un calciatore di fama mondiale e Djordjevic sta facendo molto bene. Insomma, in fase difensiva ci vorrà molta concentrazione”.

Quanto ci credi alla possibilità di vincere lo scudetto?

“Beh ci spero, tanto. Certo manca ancora molto e parlarne con così tanto anticipo non mi entusiasma essendo io un pò scaramantica. Però la Roma è una grande squadra, con ottimi atleti, quindi perchè no? Magari si potesse già avere la garanzia da adesso di arrivare in fondo e vincere, però siamo in ballo e quindi balliamo!”.

Nel mondo dello spettacolo sono molti i vip di dichiarata fede romanista, meno quelli laziali. Con chi hai più rapporto?

“Se devo dirne uno su tutti dico Claudio Amendola, lo adoro. E’ uno di quei romanisti veri, da strada. Uno di quelli davvero sfegatati. Insomma mi piacciono i personaggi autentici, non quelli che si fanno etichettare da una parte o dall’altra soltanto per moda. Oltre ad Amendola tanti altri sono della Roma veraci, e sono quelli che apprezzo maggiormente”.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Pellegrini in biancoceleste, il papà: “Ha voluto fortemente la Lazio, la tifiamo da sempre. Orgoglioso della sua scelta”

Published

on

 


Una scelta di cuore, zero pensieri al denaro: Luca Pellegrini ha voluto la Lazio, mettendo davanti allo stipendio l’ambizione di un bambino che sognava di giocare all’Olimpico. Il difensore classe ’99 è un nuovo giocatore biancoceleste; il club laziale lo ha prelevato in prestito con diritto di riscatto dalla Juventus. Il terzino sinistro ha iniziato la stagione con la maglia dell’Eintracht Francoforte ed è approdato nella Capitale, volenteroso di essere confermato a fine campionato.

Per commentare il passaggio di Luca in biancoceleste è intervenuto in esclusiva ai microfoni di LazioPress.it il papà Mauro, che non nasconde l’emozione: “Il mio commento non può che essere di un entusiasmo infinito…. noi siamo una famiglia di laziali da sempre. Luca ha fatto un gesto d’amore incredibile nei confronti della Lazio. Ha rinunciato a molto da un punto di vista economico, io da genitore non posso che essere felice della scelta di mio figlio, dei valori e dei principi che ha messo prima dei suoi interessi economici. E non lo dico tanto per dire. La qualità della vita vale più di qualsiasi cifra. E per lui andare nella sua squadra del cuore è il massimo. Ora per lui sarà felicità pura giocare al calcio. Aggiungere altro è superfluo. Ha voluto fortissimamente la Lazio“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW