Connect with us

Per Lei Combattiamo

PRIMAVERA – Troppa Lazio per questo Vicenza

Published

on

 


palombi

Allo Stadio Comunale “Ceroni”, il Vicenza è costretto ad arrendersi sotto i colpi micidiali di una Lazio spietata. Il mattatore del match è Palombi che delizia la platea e cala il poker. I ragazzi di Inzaghi inanellano la sesta vittoria consecutiva e si portano, dunque, ad un punto dalla Roma capolista, impegnata domani sul campo del Livorno.

PRIMO TEMPO. I capitolini vanno subito avanti dopo poco più di un quarto d’ora con Palombi, servito splendidamente da Oikonomidis. Dieci minuti più tardi è ancora l’australiano ad imbeccare Palombi che al volo non sbaglia. E sono due. Prima della fine del primo tempo c’è ancora spazio per un’altra rete sempre di Palombi che batte il portiere livornese per la terza volta.

SECONDO TEMPO. Al rientro dagli spogliatoi per la seconda frazione di gara non ci sono cambi da ambo le parti. La trama tattica è sempre la stessa: la Lazio attacca e il Livorno si difende, come può. Al 50′ è Oikonomidis a svestirsi dei panni di assist-man e indossare quelli del bomber: Palombi calcia in porta, Karezovic respinge ed ecco che arriva il giovane australiano pronto a ribadire in rete. E’ 4-0. Non finisce qui, però, la goleada laziale perchè al 66′ è Mattia Fiore a trasformare dagli undici metri il 5-0. Poco dopo arriva la risposta d’orgoglio del Vicenza con Ceccomello che batte Guerrieri, facendogli perdere l’imbattibilità esterna. Ecco, però, di nuovo Palombi che nel finale ristabilisce le distanze e cala il poker, ribadendo in porta un pallone sbattuto sul palo dopo la conclusione di Oikonomidis.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Massimo Maestrelli e la Curva intitolata a papà Tommaso: “Chiamale se vuoi… Emozioni” | FOTO

Published

on

 


Oltre al successo della Lazio contro lo Spezia per 4-0, la giornata di ieri è entrata di diritto nella storia biancoceleste. Prima del match contro i liguri, è stata intitolata ufficialmente la Curva Sud a Tommaso Maestrelli, allenatore della Lazio vincitrice del primo Scudetto. Al taglio del nastro, oltre al Presidente della Lazio Claudio Lotito, era presente anche il figlio di Tommaso, Massimo Maestrelli, che ha ricevuto un targa commemorativa.

Questa mattina, lo stesso Massimo, ha ricordato la giornata di ieri attraverso Instagram. L’immagine pubblicata è accompagnata dal messaggio in ricordo di papà Tommaso: “E chiamale se vuoi… Emozioni, Babbo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Max (@max_mauri)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW