Connect with us

Per Lei Combattiamo

FOCUS – Bergessio, un ‘Toro’ per infilzare la Champions

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

 


Il ko di Djordjevic ha ridisegnato il mercato offensivo della Lazio. Senza l’infortunio del serbo probabilmente non sarebbe più arrivato nessuno davanti, così ora ecco Gonzalo Bergessio, detto ‘El Toro’ dalla Sampdoria, in prestito con diritto di riscatto.

CHI E’ – Bergessio nasce a Cordoba il 20 luglio 1984. Cresce calcisticamente nel Platense, club della provincia di Buenos Aires, con il quale segna 28 gol in 4 anni. Ma è con il Racing Club che si fa conoscere dal calcio europeo. In quell’anno, 2006/2007, il (quasi) nuovo attaccante laziale segna 12 gol, sfiorando il titolo di capocannoniere.

FLOP BENFICA – Così ci mette gli occhi sopra il Benfica, ma l’avventura a Lisbona è un fiasco: 8 presenze e 0 gol, l’unica consolazione è il debutto in Champions League. Ma ovviamente non basta. Inevitabile, dunque, il ritorno in Argentina dopo solo 6 mesi. ‘El Toro’ però non si arrende, va al San Lorenzo e ricomincia a segnare. 7 gol da gennaio a giugno. Ma il meglio deve ancora venire. La stagione successiva, infatti, gonfia la rete per ben 15 volte. Così, ecco la seconda chiamata da parte dell’Europa (il Saint-Etienne), ma stavolta Gonzalo è più maturo. Anche se il primo anno in Ligue 1 lo vede andare a segno 5 volte in 31 presenze, non certo una media da bomber. E non vanno meglio i primi 6 mesi nell’anno successivo: 16 presenza e nessuna gioia.

CATANIA LO CONSACRA – Bergessio decide quindi di lasciare la Francia con destinazione Italia, più precisamente Catania. Arriva ai piedi dell’Etna in prestito con diritto di riscatto. Il debutto avviene a Napoli e una settimana dopo arriva subito il suo primo gol. La vittima è il Genoa. Nelle restanti partite, troverà la rete altre 4 volte (una anche nel derby contro il Palermo) aiutando gli etnei a raggiungere la salvezza. A fine campionato, però, non verrà riscattato dai rosso azzurri per l’esosa richiesta del Saint-Etienne. Ma in Francia è infelice, inevitabile quindi il ritorno dove ha lasciato il cuore: a Catania.

In Sicilia si consacra definitivamente e in 3 anni segna la bellezza di 35 gol. L’ultima annata è però sfortunata, visto che retrocede in Serie B, nonostante timbri il cartellino 10 volte.

Impossibile trattenerlo nella serie cadetta, ecco quindi che arriva la chiamata della Sampdoria. In Liguria parte titolare, ma ben presto scivola in panchina, complice l’esplosione di Okaka. Mihajlovic al centro del suo attacco vede infatti solo l’italiano. A gennaio l’ex Roma litiga con la società, così Bergessio torna titolare, giusto il tempo di segnare a Parma per far vedere a tutti che sa ancora come si fa. Gli acquisti di Muriel ed Eto’o da parte della Doria, però, gli sbarrano la strada. E l’avventura a Genova finisce.

Il resto è storia recente, ora la nuova sfida del ‘Toro’ è infilzare la qualificazione in Champions per conquistarsi la Lazio.



 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Partita per la Pace, il comunicato. Presenti anche Lotito e Immobile alla conferenza stampa

edo9923@hotmail.it'

Published

on

 


Domani, giovedì 29 settembre alle 15, si terrà presso la sede di Radio Vaticana a Roma, la conferenza stampa di presentazione della 3a edizione della Partita per la Pace, benedetta da Papa Francesco. La Partita avrà il sostegno delle più grandi stelle del calcio mondiale. La Partita per la Pace si terrà il 14 novembre, allo Stadio Olimpico di Roma, e sarà organizzata come evento interreligioso benefico dal Pontificio Movimento Scholas Occurrentes. Lo slogan della partita sarà “We Play For Peace”. Questa edizione sarà molto speciale e sentita, sia per l’urgenza di un appello per la pace, sia perché sarà l’occasione anche per ricordare e celebrare Diego Armando Maradona, che nelle altre edizioni ha supportato e partecipato all’evento, ed è stato capitano della squadra di Scholas. Durante la conferenza stampa saranno forniti i dettagli dell’evento, relativi alla partita e ai momenti dedicati all’omaggio spettacolare ed innovativo a Diego Armando Maradona. Alla conferenza stampa parteciperanno l’ex calciatore Ciro Ferrara, compagno di squadra di Maradona nel Napoli e testimonial dell’iniziativa, e le squadre della Capitale: la S.S. Lazio sarà presente con il suo Presidente, Claudio Lotito, e il capitano Ciro Immobile; per l’A.S. Roma parteciperà, tra gli altri, il calciatore Marash Kumbulla. Sarà presente anche il Direttore Mondiale di Scholas, José María del Corral.

Comunicato stampa Partita per la Pace

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW