Connect with us

Per Lei Combattiamo

Camolese: “Quando riportai il Torino in Serie A, presi come modello la Lazio di Fascetti”

Published

on

 


Grande esclusiva della redazione de “I Laziali Sono Qua”, trasmissione radiofonica in onda dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 sugli 88.100 FM, che ha contattato Giancarlo Camolese, allenatore e commentatore televisivo di Mediaset Premium, nonché protagonista dell’annata dei -9.

Giancarlo quanto ti piace questa Lazio?

Tanto. Pioli ha lavorato benissimo sin dall’inizio della stagione per valorizzare al meglio ogni singolo calciatore e per dare una sua impronta di gioco alla squadra. Ha una rosa all’altezza e credo che, sino alla fine, sarà in lotta per qualcosa di importante.

Quali giocatori ti hanno colpito di più in questa prima metà di campionato?

Non vorrei fare torto a nessuno, ma dico Biglia e Felipe Anderson, che rispetto all’anno scorso hanno dimostrato di essere due grandissimi calciatori. Apprezzo molto anche Klose, Mauri e Marchetti.

Credi che questa Lazio possa davvero ambire ad arrivare al terzo posto?

Dopo averla vista in questo girone d’andata direi di sì, anche perché non credo che la Roma possa stare tanto tranquilla. L’ho vista molto scarica nelle ultime apparizioni. Chiaramente l’avversario più duro sarà il Napoli, anche se Sampdoria e Fiorentina potrebbero inserirsi e dare molto fastidio.

Domenica c’è Cesena-Lazio. Cosa ti aspetti dal match?

Sarà una partita da non prendere sottogamba. La Lazio è nettamente più forte, ma il Cesena si sta giocando la salvezza e viene da un successo in trasferta.

La Lazio martedì si è qualificata alle semifinali di Coppa Italia. Ti è piaciuto l’atteggiamento in campo della squadra?

Molto. Non era facile andare a vincere Milano sapendo che il Milan puntava moltissimo su quella partita. Oltretutto lo ha fatto giocando in dieci per tutto il secondo tempo. Questo dimostra che i ragazzi stanno dando il massimo.

Torniamo indietro nel tempo. Stagione 1986-87, quella dei -9. Cosa ti è rimasto di quell’esperienza e cosa hai appreso da Mister Fascetti?

Ho un ricordo fantastico di quell’annata. Ognuno aveva ben chiari i propri ruoli e sapeva quello che doveva fare. Fascetti fu bravissimo a gestire il gruppo nel migliore dei modi e a fare da scudo a noi giocatori. Mi rimase molto impresso il suo lavoro, tant’è che quando da allenatore riuscii a riportare il Torino in Serie A, presi come modello proprio la sua Lazio. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Hellas Verona, ufficializzato il nuovo allenatore: il comunicato del club

Published

on

 


Attraverso un comunicato diramato sui propri canali social ufficiali, l’Hellas Verona ha reso noto il nuovo allenatore che guiderà la prima squadra. Si tratta di Marco Zaffaroni, ex difensore e tecnico del Cosenza.

Di seguito il comunicato:

“Verona – Hellas Verona FC comunica di aver affidato in data odierna la conduzione tecnica della Prima Squadra a Mister Marco Zaffaroni, nato a Milano il 20 gennaio 1969.

Zaffaroni sarà affiancato da Mister Salvatore Bocchetti. Il collaboratore tecnico sarà Luigi Pagliuca. I preparatori atletici saranno Marcello Iaia e Riccardo Ragnacci. Il preparatore dei portieri sarà Massimo Cataldi. Il match analyst sarà Guido Didona.

Queste le parole di mister Zaffaroni:

‘Ringrazio il Presidente Maurizio Setti, il Responsabile Area Tecnica Francesco Marroccu e il Direttore Sportivo Sean Sogliano per la fiducia che mi hanno dimostrato. Sono orgoglioso per l’incarico ricevuto e consapevole delle difficoltà che tutti insieme dovremo affrontare e superare, per provare a risalire in classifica. Concentrerò tutte le mie forze e le mie energie al campo insieme a Mister Bocchetti, a tutto lo staff e ai giocatori. Questa lunga pausa di campionato ci permetterà di conoscerci bene e lavorare al meglio, per farci trovare pronti alla ripresa del campionato, mercoledì 4 gennaio’.

A mister Zaffaroni, da parte di tutto il Club, un caloroso benvenuto e l’augurio di buon lavoro.”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW