Connect with us

Gossip

Buffon-D’Amico, arriva il comunicato congiunto: “Ora basta, rispettateci!”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 ilaria-d-amico-con-gigi-buffon

È passato ormai più di un anno da quando cominciarono a circolare le prime voci su una presunta liaison tra il portiere della Juventus, Gigi Buffon, e la giornalista di Sky, Ilaria D’Amico. Un anno nel quale è stato detto, scritto e pubblicato un po’ di tutto: gli incontri furtivi, le paparazzate nel cuore della notte, le prime uscite ufficiali e le prime vacanze, fino alle indiscrezioni che volevano la bella giornalista in attesa di un bambino. Nonostante, infatti, la volontà della coppia di vivere la loro storia lontano dagli occhi indiscreti di fotografi e giornalisti, non c’è stata settimana nella quale i due non siano finiti, loro malgrado, su giornali, riviste e siti internet, di gossip e non solo.

La goccia, però, che ha fatto definitivamente traboccare il vaso c’è stata qualche giorno fa quando su una di quelle riviste è comparso l’ennesimo articolo nel quale si parlava – e si parla ancora visto che il giornale è tutt’oggi in edicola – delle presunte confidenze che la D’Amico avrebbe fatto a delle “amiche” riguardo alla sua intimità con Buffon. La conduttrice viene descritta fisicamente “provata” dalle continue attenzioni del calciatore, che viene invece dipinto come un amante instancabile, tanto da aver spinto i vicini a lamentarsi dell’eccessiva rumorosità della coppia.

Ora, tralasciando il grado di veridicità di questo articolo che potrebbe essere paragonabile alla credibilità che ha chi sostiene di essere stato rapito dagli alieni – e non lo dico per invidia o per scarsa fiducia nei confronti del portiere – la cosa sconvolgente è che la notizia sia stata ripresa da tutte le altre testate. E non mi riferisco soltanto a quelle di gossip, ma anche a quelle testate cosiddette “autorevoli”. A momenti si è parlato più di questa storia che dell’elezione del nuovo presidente della Repubblica. E questo la dice lunga sulle condizioni in cui versa oggi il giornalismo italiano…

Lo scoop ovviamente non è piaciuto né a Buffon né alla D’Amico, che questa volta dal silenzio sono passati ai fatti, esprimendo tutto il loro disappunto in un comunicato congiunto, diffuso dal loro legale Mario Paladini. “La loro vita privata è stata messa alla prova dall’insistente attenzione della stampa da circa un anno a questa parte” si legge nella lettera attraverso la quale viene chiesto ai media di tenere “l’intangibile intimità familiare lontana dal gossip”. “La speranza che il tempo potesse far calare la curiosità dei media viene ancora una volta frustrata da quanto pubblicato”, ha poi aggiunto l’avvocato, che si è visto quindi  costretto a rivolgere a tutti una “formale diffida dal reiterare in qualsiasi forma” alcuni “contenuti diffamatori”.

Probabilmente a qualcuno la decisione della coppia potrebbe sembrare esagerata, ma a ben guardare non lo è. Perché va bene essere personaggi pubblici, ma c’è un limite a tutto. Soprattutto se questo “tutto” può andare a discapito anche della privacy dei propri figli. Che tra l’altro, in questo caso, sono ancora minorenni. Non è moralismo: il gossip ci sta e sono il primo a farlo. E non è neanche gratitudine nei confronti di Buffon, che ha dimostrato più volte la sua stima per la Lazio e i laziali. O perché considero la D’Amico una bravissima giornalista. È evidente infatti che lo sia, e a chi ha dei dubbi consiglio di andare a vedere il video di quella simpatica ragazza, della quale mi sfugge il nome, che leggendo i risultati delle partite dice: “Livorno-Crotone dieci, Bari-Modena undici…”. E poi ne riparliamo.

Lo dico perché ci si lamenta sempre di quelli che vogliono a tutti i costi far parlare di sé e che ci informano anche di quante volte vanno al bagno nell’arco della giornata, però poi quando c’è qualcuno che vuole mantenere un minimo di privacy non va bene. Per cui, mi chiedo, dopo un anno che si parla di questa storia, non sarà il caso di trovare un argomento più interessante e magari più utile di cui discutere?

  

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Gossip

Social, due ex biancocelesti chiamano Luiz Felipe e Luis Alberto in Spagna? |FOTO

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Una vera e propria rimpatriata quella avvenuta in videochiamata su Instagram tra alcuni giocatori della Lazio, per la precisione Reina, Luis Alberto e Luiz Felipe con i due ex compagni di squadra Escalante e Jony, rispettivamente giocatori dell’Alaves e dello Sporting Gijon. Balza subito all’occhio la nazione dove militano i due ex biancocelesti, e seppur maliziosamente, si può collegare questo alle recenti sirene che proprio dalla nazione iberica chiamano Luiz Felipe, è infatti una notizia recente quella che vuole il Betis Siviglia interessato al difensore. Per quanto riguarda gli altri due biancocelesti, Luis Alberto ha recentemente espresso il desiderio di voler tornare in patria, mentre Reina è in scadenza con la Lazio. Non è dato sapere di cosa hanno parlato i calciatori durante la videochiamata, ma non è improbabile che abbiano discusso di un possibile ritrovo nel campionato spagnolo.

Questa la storia Instagram di Jony che ritrae il gruppo:

  

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW