Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

Frasi Lotito, ecco cosa ne pensano i pres. di Empoli ed Arezzo. E i tifosi del Frosinone… (FOTO)

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Da due giorni l’Italia calcistica e non parla delle frasi di Lotito. Le dichiarazioni del patron laziale su Carpi e Frosinone hanno fatto rumore.

Al calderone dei commenti si è aggiunto il presidente dell’Arezzo Mauro Ferretti, che si è schierato falla

“Rimango allibito -dice ai microfoni di Calciomercato.it – di fronte agli attacchi che si stanno portando avanti nei confronti del presidente della Lazio, Claudio Lotito: chi ha paura del cambiamento farebbe bene a tirarsi fuori dal mondo del calcio piuttosto che gettare discredito su chi ogni giorno lavora per renderlo migliore. E’ evidente che qualcuno pensa di tendere una trappola a Lotito per invidia e perchè si sente emarginato, ma in questi casi un ‘mea culpa’ sugli errori commessi negli ultimi anni sarebbe un gesto più onesto. A Lotito va riconosciuto il giusto rispetto in virtù del lavoro che sta portando avanti con la Federcalcio. Chi oggi vuole mettere i bastoni tra le ruote del cambiamento ha solo timore di rimanerne travolto”.

Ha preferito rimanere neutrale, invece, il presidente dell’Empoli Fabrizio Corsi.

Non sta a me giudicare un’ esternazione estrapolata in maniera anche abbastanza strana. Noi troviamo un calcio orientato verso i numeri – ha dichiarato ai microfoni di Sky Sport – ci sentiamo spesso dei sopportati. Ma nel calcio ci sono i valori sportivi, come dare la possibilità ai giovani e ai calciatori italiani di essere valorizzati. Se poi parliamo solo di numeri, ci sembra di essere a un banchetto in cui noi non siamo invitati”.

Chiudono, infine, i tifosi del Frosinone, che in trasferta ad Avellino hanno esposto un simpatico striscione per Lotito, in tema anche con San Valentino: “Lotito ti Amo”, con la “a” maiuscola proprio riferita alle frasi del presidente di Lazio e Salernitana (“Se fra tre anni abbiamo (in Serie A, ndr) Carpi, Frosinone, chi li compra i diritti? Non sanno manco che esiste, Frosinone!”.

0370787af9c7b25017dad756199ac055-34338-0178342e217705c346f47428d3ad3218



 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

MOVIOLA | Lazio-Verona: bravo Colombo nella gestione dei cartellini. Sul 3-3 possibile fallo su Kamenovic

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

E’ l’arbitro Andrea Colombo, sezione di Como, a dirigere l’ultima partita della Lazio in stagione. Il 32enne gestisce bene la gara, soprattutto per quanto riguarda i cartellini gialli che vengono sventolati ogni qualvolta serva. Ecco la moviola di Lazio-Verona, finita 3-3:

Al 10′ un replay mostra una forte e continua trattenuta ai danni di Luiz Felipe nel corso della punizione calciata da Cataldi dalla destra. Mentre il pallone percorre rapidamente tutta l’area di rigore, l’italiano viene trattenuto vistosamente. L’arbitro non vede, il VAR non interviene.

Dubbi sul gol del 3-3 del Verona: Hongla colpisce Kamenovic in scivolata dopo che il difensore della Lazio ha preso il pallone che beffa l’uscita di Strakosha.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW