Connect with us

Rassegna Lazio

Patto squadra-Curva: “Insieme per uscire dalla crisi”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
LE DUE sconfitte consecutive con Cesena e Genoa, le accuse del dg dell’Ischia Iodice a Lotito, le polemiche arbitrali e gli infortuni. Non si può certo definire “un clima sereno” quello che aleggia su Formello. Pioli cerca di mantenere alte concentrazione e serenità, ad aiutarlo ci pensa la Curva. Ieri una delegazione della tifoseria organizzata della Lazio si è presentata nel centro sportivo e ha parlato con i giocatori al termine dell’allenamento: «È un momento di difficoltà, ma ne usciremo insieme. Finché continuerete a dimostrare impegno come avete fatto fino a oggi, avrete sempre il nostro sostegno a prescindere dai risultati». Questo, in sintesi, il messaggio mandato alla squadra dalla Nord. Un modo per infondere fiducia ai giocatori, compattarsi per superare questa mini-crisi e riprendere la corsa per l’Europa. Pioli approfitterà dell’assist per preparare al meglio la sfida di domani con l’Udinese, un crocevia fondamentale di questo campionato.
Tra squalifiche e infortuni — a proposito, Gentiletti dovrebbe tornare a metà marzo — Pioli fa la conta dei disponibili. Spera di recuperare De Vrij, che anche ieri non si è allenato per la solita fascite plantare: «Sono quelle situazioni cliniche — racconta il medico sociale Salvatori ai microfoni di LazioStyleRadio — in cui rischi la cronicizzazione. Quando il problema si acutizza siamo costretti a tenerlo a riposo: lo stiamo gestendo». Se non recupera, due opzioni: la più probabile è la coppia centrale Mauricio-Novaretti, l’alternativa vede il brasiliano affiancato da Radu, con Braafheid a sinistra. Difficile però che Pioli rischi il terzino olandese al rientro dall’infortunio. A destra ci sarà Basta, che per la prima volta affronterà la sua ex squadra; in porta Berisha. Nessun dubbio a centrocampo e attacco: Cataldi, Biglia e Parolo in mediana, Candreva, Klose e Felipe Anderson davanti. Andrà in panchina Perea, ieri in clinica Paiedia per una contusione alla caviglia operata in estate: i controlli hanno escluso lesioni ossee.
La Repubblica  

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

TMW | Lazio, oggi la partenza per Auronzo. Sarri è senza difensori, ne chiama 4 dalla Primavera

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Dopo i due giorni di visite mediche e la serata con la presentazione delle nuove maglie a Piazza del Popolo (la ‘home’ celeste e la ‘away’ bianca), questo pomeriggio la Lazio partirà da Roma e arriverà ad Auronzo di Cadore, dove domani svolgerà il primo allenamento stagionale.

La società assicura che Patric, l’unico assente alle visite di ieri perché era reduce da un’influenza, sarà sull’aereo questo pomeriggio. Lo spera Sarri, anche perché lo spagnolo – che si è conquistato la maglia da titolare l’anno scorso – è uno dei pochi difensori centrali su cui può contare. Acerbi è un corpo estraneo ed è ancora in vacanza dopo la Nazionale, Luiz Felipe ieri è stato ufficializzato dal Betis. E dal mercato non sono ancora arrivati rinforzi: ieri è stato chiuso l’acquisto di Mario Gila, centrale classe 2000 del Real Madrid, ma arriverà nei prossimi giorni ad Auronzo mentre non c’è ancora la firma di Romagnoli, il centrale scelto per sostituire Acerbi. Dunque al momento gli unici che può schierare Sarri sono Radu e Kamenovic, non proprio il massimo per una squadra che vuole la Champions.

Per questo Sarri ha chiesto e ottenuto che venissero aggregati 4 difensori della Primavera, senza i quali sarebbe stato complicato anche fare una partitella. Sono due centrali, Enzo Adeagbo (2002) e Valerio Marinacci (2003), più due terzini: Floriani Mussolini (2003) e Fabio Ruggeri (2004), adattabile anche al centro. A completare l’elenco dei giovani scelti da Sarri c’è il portiere Furlanetto (2002) i due centrocampisti Larsson Coulibaly (2003) e Marco Bertini (2002). TuttoMercatoWeb\Riccardo Caponetti

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW