Connect with us

Extra Lazio

Assemblea Lega Pro, Lotito: “Non voglio parlare” e Macalli: “Non ho bisogno di una badante…”

Published

on

 


AGGIORNAMENTO ore 17:00- Arrivano anche le dichiarazioni di Macalli (presidente della Lega Pro): La querelle Iodice-Lotito? A me viene da vomitare solo all’idea che qualcuno possa registrare una telefonata. Le società sono i legittimi proprietari della Lega. Noi siamo i conduttori di questa lega e mi auguro presto di radunare tutte e 60 società per lavorare insieme– continua- Non è giusto scandalizzarsi quando il presidente Lotito dice che per incassare soldi è meglio avere tutte Juve e Napoli, rispetto al Chievo. Se lo dice lui è un criminale, se lo dice un altro no. Io non faccio il difensore di nessuno. Io ho chiesto a Lotito d’intervenire? Lo dice lui, se ne ho bisogno lo chiedo da solo. Forse fra un po’ avrò bisogno di un badante vista l’età, ma per adesso non è questa la mia situazione. C’è un massacro mediatico. Qui non c’è nessuno che rimane per forza. Io ho altre cose anche a più pensare. La politica nel pallone? Il mondo del calcio è sempre stato fuori dalla politica, anche se a certi livelli è molto difficile rimanerne fuori al 100%. Fiducia in me? Credo di sì. La Lega non è solo di un presidente”

La famosa telefonata di Lotito ha scatenato non poche polemiche negli ultimi giorni. Oggi a Firenze si è svolta la riunione di Lega Pro con tutti i 60 presidenti delle diverse squadre che militano in terza categoria, per discutere dei bilanci,  ma anche della questione Macalli e Lotito.  Al termine dell’assemblea il patron laziale non ha rilasciato alcuna dichiarazione sulla faccenda ma soltanto: “Non voglio parlare”, come riporta tuttomercatoweb.com

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Extra Lazio

‘Er gol de Turone era bono’, arriva il docufilm alla Festa del cinema di Roma

Published

on

 


Arriva alla Festa del cinema di Roma il documentario ‘Er gol de Turone era bono‘ di Francesco Micciché e Lorenzo Rossi Espagnet sulla rete annullata al giocatore della Roma il 10 maggio del 1981 per un presunto fuorigioco contro la Juventus. La scelta di prendere il film di Micciché è stata un’idea dalla dalla direttrice dell’evento Malanga, che racconta: “Una cosa incredibile che appassiona ancora gli sportivi romani. Come potevo non prenderlo per il mio festival? Sarà un evento sicuramente di grande attrattiva e, ovviamente, lo faremo passare di domenica“.

Come riportato da AGI

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW