Connect with us

Extra Lazio

[EXTRA LAZIO] Parma, di male in peggo. Nelle casse solo 40mila euro per la partita con l’Udinese

Published

on

 


 

Di male in peggio. Il buco nel quale è precipitato il Parma è sempre più profondo. Ora, addirittura, mancherebbero i soldi necessari per garantire la gara di domenica alle 15 contro l’Udinese. Una situazione surreale che costringe la squadra a uno stress non indifferente. Secondo alcune voci, nelle casse del club ci sarebbero appena 40mila euro. La Lega, però, afferma che non è così, ma intanto ha pronto un fondo per l’emergenza.

Donadoni e i suoi giocatori preparano la partita a testa alta. Cercando solo di lavorare e con la massima professionalità possibile. I dirigenti parmensi, ieri, hanno lavorato alacremente per racimolare alcune migliaia di euro. Ma è chiaro che il problema non è solo per questo match (i soldi in cassa servono appena a steward, ambulanze ed energia elettrica).
Sinteticamente, il Parma non può chiudere il campionato.
La Lega, che non vuole che la Serie A venga falsata, pare abbia pronto un paracadute (che spetta alle società che retrocedono) per dare una mano a chiudere in modo dignitoso la stagione.
Per quanto riguarda il versante societario: il presidente Manenti, che non si è visto a Collecchio perché in Slovenia dove ha cercato di sbloccare i fondi, ha ripetuto le solite e trite frasi: “I soldi arriveranno”. Ma giocatori e dipendenti tutti non hanno visto un centesimo. La pazienza sta per finire.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Extra Lazio

Premio Divulgazione Scientifica Dosi 2022, scelti i finalisti della 10° edizione: il 14 dicembre la cerimonia all’Aula Convegni del CnR

Published

on

 


Divulgare la cultura scientifica attraverso un concorso rivolto alle migliori produzioni editoriali. E’ questo, come ogni anno, l’obiettivo del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica – Giancarlo Dosi. Un appuntamento fisso dal 2013, data del lancio della manifestazione, che dal 2017 è dedicata alla memoria del suo fondatore e ideatore, Giancarlo Dosi, e che continua a registrare centinaia di candidature di autori e scrittori, tra ricercatori, docenti, giornalisti, studiosi italiani e stranieri. L’edizione 2022, la decima, segna un traguardo storico per il Premio, organizzato dall’Associazione Italiana del Libro: la cerimonia finale si svolgerà in presenza, presso l’Aula Convegni del CNR di Roma, mercoledì 14 dicembre, a partire dalle ore 15.00 (diretta streaming sul sito ufficiale del Premio www.premiodivulgazionescientifica.it e sui canali YouTube e Facebook).

Cinque le aree scientifiche individuate: Scienze matematiche, fisiche e naturali, Scienze della vita e della salute, Scienze dell’Ingegneria e dell’Architettura, Scienze dell’uomo, storiche e letterarie, e Scienze giuridiche, economiche e sociali. Quindici gli autori rimasti in gara, che durante la cerimonia avranno a disposizione due minuti di tempo ciascuno per guadagnarsi il voto della giuria nazionale e del pubblico da remoto, e vincere il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica 2022.
Durante la finale, tra gli altri, interverranno la Presidente del CNR, Maria Chiara Carrozza, il Responsabile External Relations, Sponsorships & Events di BPER Banca, Gilberto Borghi, e i membri del Comitato Scientifico del Premio, a partire dal Presidente, Giorgio De Rita, segretario generale del Censis.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW