Connect with us

Per Lei Combattiamo

Gentiletti è fuori dal tunnel, l’ora del rientro si avvicina. Sulla fascia c’è Braafheid

Published

on

 


gentiletti-lazio

Conta i giorni, Santiago Gentiletti. È arrivato fino a 158 da quel maledetto 21 settembre: minuto 69 di Genoa-Lazio, il ginocchio fa crack. Dopo cinque mesi di duro lavoro, adesso il difensore inizia a vedere la luce. Il gringo argentino è tornato a lavorare nel centro sportivo di Formello, ma le ultime settimane le aveva trascorse nel centro di riabilitazione Isokinetic. Un’esperienza raccontata dalla direttrice sanitaria Diana Bianchedi ai microfoni di Radiosei: «Gentiletti è un calciatore atipico: in genere siamo abituati a dover chiamare i giocatori per ricordargli gli appuntamenti, lui non ne ha avuto bisogno». Troppo grande la sua voglia di bruciare le tappe e vivere da protagonista il finale di stagione: «Ha svolto ogni giorno 2 sedute da 2 ore ciascuna, poi palestra e piscina. Non ha mai mollato. La mattina presto andava a portare i bambini a scuola e alle 8.30 era da noi, puntualissimo ». Praticamente all’Isokinetic è diventato uno di famiglia. All’ultima seduta ha addirittura portato dei pasticcini per salutare tutti: «È uno che fa gruppo», continua la Bianchedi. Lo sa anche Pioli, che da lunedì ha potuto abbracciarlo di nuovo. Ancora solo lavoro in palestra, ma l’importante è che sia di nuovo parte della squadra: «Fisicamente sta bene — spiegano ancora dal centro riabilitativo — e ora deve lavorare sulla forza specifica e soprattutto ha bisogno di tornare a vivere la squadra e l’ambiente dello spogliatoio». Tornerà a disposizione da metà marzo, non è escluso però che si scelga la via della prudenza attendendo la sosta dopo la gara con il Verona del 22 marzo, quindi per Cagliari-Lazio del 4 aprile. Intanto Pioli lavora con i difensori a disposizione. Contro il Sassuolo potrebbe esserci qualche problema di troppo, perché Cana — che dovrebbe dare il cambio a uno tra De Vrij e Mauricio — non si è allenato nemmeno ieri per un’infiammazione alla schiena. Ciani è tornato ad allenarsi, oggi (anche lui) sarà all’Isokinetic per un test di “valutazione di forza” che farà capire la sua eventuale disponibilità. Probabile torni titolare Braafheid per dare il cambio a Radu: il terzino olandese ha convinto, sarà confermato anche nella prossima stagione. Dubbi in porta: Marchetti ha abbandonato anzitempo l’allenamento di ieri per un riacutizzarsi del dolore dovuto all’infrazione alle costole rimediato contro il Genoa (tanto per cambiare). Ma per lui e Cana c’è comunque ottimismo.

(La Repubblica)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Massimo Maestrelli e la Curva intitolata a papà Tommaso: “Chiamale se vuoi… Emozioni” | FOTO

Published

on

 


Oltre al successo della Lazio contro lo Spezia per 4-0, la giornata di ieri è entrata di diritto nella storia biancoceleste. Prima del match contro i liguri, è stata intitolata ufficialmente la Curva Sud a Tommaso Maestrelli, allenatore della Lazio vincitrice del primo Scudetto. Al taglio del nastro, oltre al Presidente della Lazio Claudio Lotito, era presente anche il figlio di Tommaso, Massimo Maestrelli, che ha ricevuto un targa commemorativa.

Questa mattina, lo stesso Massimo, ha ricordato la giornata di ieri attraverso Instagram. L’immagine pubblicata è accompagnata dal messaggio in ricordo di papà Tommaso: “E chiamale se vuoi… Emozioni, Babbo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Max (@max_mauri)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW