Connect with us

 

Gossip

[VIDEO] Un rinato Gazza si confessa al ‘Fletch&Sav’: “I derby con la Roma…”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Un Paul Gascoigne ironico, divertente, a tratti nostalgico ma soprattutto in buona salute quello apparso qualche giorno fa su BT Sport in occasione  del derby Tottenham-West Ham. Ospite della trasmissione Fletch and Sav, Gazza ha sfiorato tanti ricordi snocciolando aneddoti sulla sua carriera.

Ha spaziato in lungo e in largo Gascoigne, ha parlato del suo amore per il Newcastle, che non avrebbe voluto lasciare ma “si sa, se vuoi diventare un grande devi giocare con le grandi” e del trasferimento al Tottenham, di Brian Robson “il miglior giocatore con cui abbia giocato”, della sua esperienza italiana nella Lazio, squadra che ha amato ma alla quale avrebbe preferito il Milan di Capello, il Milan degli invincibili, che ha definito la squadra dei suoi sogni a quei tempi. Dell’esperienza romana, Gazza ricorda in particolare l’atmosfera del derby, che ha paragonato a quello di Glasgow” Quello scozzese tra Rangers e Celtic era più una questione di cattolici contro protestanti. Se non vincevamo, non potevamo uscire per una settimana. Era odio puro. Tra Lazio e Roma era qualcos’altro. C’erano 15 o 20 mila persone al campo d’allenamento la settimana prima e questo mi rendeva nervoso”. In fine del rimpianto di non aver firmato con il Manchester United nel 1998.

Ha poi raccontato dei suoi problemi con l’alcool, dei momenti più duri che ha dovuto affrontare da solo, e delruolo dei media nella sua vita recente, di quanto spesso, vengono strumentalizzate notizie sul suo stato di salute solo per creare scalpore: “una volta ero ad Oddbins stavo solo comprando le sigarette. Alcuni giornalisti mi videro e scrissero che stavo bevendo. O un’altra volta sapevano che ero in a casa, ma poi scrissero che ero in riabilitazione, in Spagna”.

Quello che più ci ha fatto emozionare però è stata la sua nostalgia riguardo al calcio giocato. In chiusura di trasmissione il campione inglese si è sfogato dicendo: “ Ero con mio padre e mia sorella la scorsa settimana, quando sono scoppiato in lacrime. Mi sentivo solo. Mi manca il calcio giocato. Pensavo che se fossi stato in campo avrei potuto fare quel passo mentre vedevo la partita. E’ frustrante, mi sento come se avessi un conto in sospeso…è vero, dunque, di calcio  ci si ammala per non guarire mai.

Football-Please.com 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Gossip

Social, due ex biancocelesti chiamano Luiz Felipe e Luis Alberto in Spagna? |FOTO

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Una vera e propria rimpatriata quella avvenuta in videochiamata su Instagram tra alcuni giocatori della Lazio, per la precisione Reina, Luis Alberto e Luiz Felipe con i due ex compagni di squadra Escalante e Jony, rispettivamente giocatori dell’Alaves e dello Sporting Gijon. Balza subito all’occhio la nazione dove militano i due ex biancocelesti, e seppur maliziosamente, si può collegare questo alle recenti sirene che proprio dalla nazione iberica chiamano Luiz Felipe, è infatti una notizia recente quella che vuole il Betis Siviglia interessato al difensore. Per quanto riguarda gli altri due biancocelesti, Luis Alberto ha recentemente espresso il desiderio di voler tornare in patria, mentre Reina è in scadenza con la Lazio. Non è dato sapere di cosa hanno parlato i calciatori durante la videochiamata, ma non è improbabile che abbiano discusso di un possibile ritrovo nel campionato spagnolo.

Questa la storia Instagram di Jony che ritrae il gruppo:

  

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW