Connect with us

Per Lei Combattiamo

Raffaele Sergio: “Felipe Anderson e Keita sono due giovani che hanno un futuro assicurato”

Published

on

 


La redazione de “I Laziali Sono Qua”, trasmissione radiofonica in onda dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 sugli 88.100 FM, ha contattato Raffaele Sergio, ex terzino della Lazio dal 1989 al 1992.

Raffaele come vedi la partita di questa sera tra Lazio e Napoli?

Sarà una partita molto equilibrata tra due ottime squadre. Vedo favorita la Lazio sia per il fattore campo che per il momento di forma che sta attraversando. Tuttavia, dato che la qualificazione si giocherà in 180 minuti, sarà molto importante non subire gol.

Da ex terzino ci dai un tuo parere sugli attuali esterni difensivi della Lazio?

Mi piacciono molto. Da Basta a Radu, da Cavanda a Braafheid. Spendo due parole in più per Cavanda perchè lo vedo in grande crescita. Rispetto al passato mi sembra che abbia risolto i problemi che pativa in fase difensiva.

Secondo te qual è il punto di forza di questa squadra?

Forse il centrocampo, ma onestamente mi sembra una rosa molto competitiva in tutti i reparti. Peccato per i tanti infortuni che ha dovuto subire, ma non c’è dubbio che, anche nelle alternative, la Lazio abbia giocatori di grande qualità.

Quali sono i giocatori che ti piacciono di più?

Felipe Anderson e Keita, due giovani che hanno un futuro assicurato. Il primo è letteralmente esploso, il secondo sta cominciando a farlo. Penso che, oltre al talento che possiedono, vada elogiato il lavoro che Pioli sta svolgendo su di loro.

Cosa pensi del Mister Stefano Pioli?

Ho fatto il corso di seconda con lui e posso dire che è un tecnico molto preparato e una persona affabile. Ha dato un’impronta ben definita alla squadra e sta dimostrando di saper gestire la pressione di una piazza calda come quella di Roma. Prima parlavo di Felipe Anderson e Keita, ma anche con un giocatore come Cataldi ha dimostrato di saper far sentire tutti importanti, giovani e veterani.

Raffaele, per quanto riguarda il campionato, credi che Napoli, Lazio e Fiorentina possano andare a riprendere la Roma?

Secondo me sì. Bastano due partite e si può ribaltare tutto. Bisogna avere continuità di risultati e mantenere sempre il giusto equilibrio tattico. Saranno determinanti i dettagli e la voglia di centrare l’obiettivo. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Formello

FORMELLO – Scarico per i titolari e breve fase tattica

Published

on

 


Dopo la sconfitta di ieri arrivata ieri all’Allianz Stadium, nella gara che ha sancito l’eliminazione della Lazio dalla Coppa Italia per mano della Juevntus, i biancocelesti sono subito tornati in campo, in preparazione del match che vedrà impegnati gli uomini di Sarri lunedì sul campo dell’Hellas Verona. A Formello nel pomeriggio i titolari di ieri hanno svolto lavoro di scarico, mentre le riserve hanno lavorato dal punto atletico, prendendo poi parte ad una breve fase tattica.

Successivamente è stata la volta della consueta partitella a campo ridotto, prima con le stesse squadre della parte tattica, poi anche mischiate.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW