Connect with us

Per Lei Combattiamo

INFERMERIA – Il dott. Salvatori fa il punto sulla situazione infortunati

Published

on

 


Una grande difesa ha permesso ieri sera a Marchetti di recitare un ruolo da spettatore non pagante. Da registrare, però, la sostituzione di Mauricio, al quale è subentrato Novaretti, che aveva accusato dei giramenti di testa. A fare il punto sulla situazione del centrale brasiliano e sugli altri infortunati in casa Lazio ci ha pensato il dott. Salvatori, intervenuto a Lazio Style Radio 89.3: “Mauricio ha avuto nausea e giramenti di testa. Dopo l’intervallo ha cercato di proseguire la gara, ma non ce l’ha fatta. Oggi sta bene e non ci sono conseguenze. Faccio i complimenti a Mauri che ha giocato bene e non ha sentito più di tanto dolore. Ha risolto l’infrazione al mignolo del piede ed è quindi recuperato”. In conclusione il medico sociale biancoceleste delinea la situazione dei lungodegenti Lulic e Gentiletti: Lulic da giovedì dovrebbe tornare ad allenarsi con la squadra e potrebbe essere convocato per la gara di Torino. Manca veramente poco anche per Gentiletti, il quale farà gli ultimi accertamenti con il dottor Lovati per capire se può tornare ad allenarsi. Infine, ci sarà un controllo strumentale per Pereirinha e Novaretti, ma non sono emerse nuove problematiche. Konko? Sta recuperando da un semplice affaticamento. Loro lavoreranno anche domani a differenza della squadra che avrà il giorno libero“.



 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

CdS| Ciro attende il verdetto. L’Italia spera, Sarri in ansia

Published

on

 


foto Fraioli

 

L’attaccante della Lazio e della Nazionale Ciro Immobile è rimasto a Milano con l’Italia nonostante il problema muscolare trovatogli. I medici della Nazionale e della società biancoceleste sono in continuo contatto e concordi che la contrattura trovatagli può risolversi anche in 48 ore così come provocare anche uno stop più lungo. Lui si sente bene, ma non può rischiare di avere uno stop più lungo a quasi un mese di distanza dalla grande sosta causa Mondiali,

 

foto Fraioli

 

Mancini lo vuole con sé in Ungheria: vincere garantirebbe il primo posto nel girone e Immobile ha voglia di trasformare le critiche in elogi. Il suo obiettivo è il Mondiale nel 2026, lo stesso di Roberto Mancini. Il capitano della Lazio ha ritrovato la giusta motivazione e vuole riprendersi la nazionale. Allo stesso tempo a Roma c’è Maurizio Sarri, il quale è in ansia considerando che come punta centrale non ha nessuna alternativa a Ciro Immobile e fino alla sosta di novembre ci sarà una serie di partite fondamentali tanto in campionato quanto in Europa per indirizzare al meglio la stagione.

Il Corriere dello Sport  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW