Connect with us

Per Lei Combattiamo

Lazio e Toro vanno forte ma i giochi europei possono pesare e far pendere la bilancia

Published

on

 


keita_torino

L’Europa pesa per entrambi. Solo che il Torino di Ventura, reduce dal k.o. di Udine, è indaffarato nella pratica dell’ottavo di Europa League contro lo Zenit: il rischio è la fatica psico-fisica e la cura, il turnover, non dà garanzie di riuscita soprattutto se si deve fare a meno sia di Vives che di Gazzi (gioca Basha o l’ex biancoceleste Gonzalez). Mentre la Lazio, che oltre al campionato ha solo la Coppa Italia, si è messa a correre grazie alla ritrovata vena di Klose e all’esplosione di Felipe Anderson per acciuffare la prossima Champions (e magari dare una spallata alla Roma), vera chiave del progetto che costringe Pioli a dosare l’entusiasmo dei suoi dopo il filotto di quattro vittorie concluso con il 4-0 alla Fiorentina. Così la partita di stasera a Torino (dalle 19 su SkyCalcio 3 e Premium Calcio 2) diventa l’incrocio pericoloso di tutte e due le squadre, per altro peggiori solo della Juve nel girone di ritorno: 15 punti in sette gare per la Lazio, 14 per il Toro. Che a Torino si sono già affrontate, in Coppa Italia, in un 1-3 laziale oggi forse un po’ ingannevole visto che, da allora, entrambe le squadre hanno iniziato un nuovo campionato. Pioli ritrova Parolo e conferma Mauri, ma perde Candreva squalificato. E Ventura risponde lasciando Glik, Quagliarella e forse anche El Kaddouri a riposo per lo Zenit, ma scommettendo sul duo Maxi Lopez e Martinez in attacco.

(Corriere della Sera) 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Caso Juventus, il ministro dello sport Abodi: “Non sarà la sola, bisogna fare pulizia”

Published

on

 


Il ministro dello sport Andrea Abodi è intervenuto alla presentazione del Codice di Giustizia sportiva Figc oggi al Coni parlando anche del caso Juventus e della necessità di “fare pulizia”. Queste le sue parole:

“Il caso Juventus? Si tratta di un club che probabilmente non rimarrà il solo e questo ci permetterà di fare pulizia. Abbiamo bisogno di sapere presto cosa sia successo e che vengano assunte decisioni per ridare credibilità al sistema, nel principio dell’equa competizione. Ed è evidente che negli ultimi anni non è successo”.  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW