Connect with us

Per Lei Combattiamo

27° Serie A – Top & Flop: vola la Lazio, sorprese da Genoa e Verona, crollo Roma

Published

on

 


I riflettori di questa 27° giornata di campionato non possono che illuminare le strade della capitale, strade asfaltate d’oro per la Lazio di Pioli, sentieri pieni di fango per la Roma di Garcia.
I biancocelesti si impongono sul campo di un coriaceo Torino grazie al proprio gioiello Felipe Anderson che prima sblocca la gara con una magia e dopo la chiude su assistenza di un certo Miroslav Klose, giovane promettente di nazionalità tedesca, di cui probabilmente sentiremo parlare…

Sull’altra sponda i giallorossi crollano in casa contro la Sampdoria di Mihajlovic, che approfitta di una Roma demoralizzata, impotente e anche sfortunata. A fine gara lo sguardo perso nel vuoto di Garcia, nascosto solo da una pioggia battente, sembra essere l’immagine di copertina per questa Roma, che vede la Juventus, vincente sabato contro il Palermo, allontanarsi definitivamente.
Paloschi e Toni sono invece le sorprese della giornata. Il Chievo si impone al Marassi con un netto 2 a 0 firmato dall’ex milanista, e il Verona grazie al sempreverde Luca Toni schianta il Napoli costringendo Benitez a masticare caramelle più amare rispetto alle sue preferite.
Dagli altri campi non emergono risultati eclatanti: l’Empoli pareggia al Sant’Elia così come l’Udinese a Bergamo, mentre l’Inter viene fermata in casa da un Cesena da applausi che non molla la sua corsa salvezza; Il Sassuolo si impone facilmente contro un Parma ormai senza velleità, e la Fiorentina di Montella torna alla vittoria dopo la debacle di Roma a discapito di un Milan il cui nome ricorda quello di una grande squadra che per lunghi tratti ha dominato in Italia e in Europa, squadra che però non esiste più. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Formello

FORMELLO – Differenziato per Patric. Domani ancora doppia seduta

Published

on

 


Dopo la ripresa andata in scena questa mattina, il gruppo biancoceleste si è ritrovato a Formello nel pomeriggio, per la seconda seduta di giornata. Oltre all’assenza di Marcos Antonio, da segnalare il lavoro differenziato svolto da Patric. Dopo un riscaldamento caratterizzato da attivazione atletica ed esercizi sulla rapidità, è iniziato il lavoro tattico agli ordini i mister Sarri, con due formazioni in campo schierate con il 4-3-3. La seduta è terminata dopo una partita a campo ridotto, in cui si sono affrontati rossi e celesti. La squadra tornerà in campo domani per la seconda doppia seduta consecutiva.

Dopo i test andati in scena in questi giorni, il gruppo biancoceleste è tornato in campo a Formello questa mattina, per la prima delle due sedute di giornata. Oltre a Vecino e Milinkovic-Savic, che quest’oggi scenderanno in campo nell’ultima gara dei rispettivi gironi, l’unico assente è Marcos Antonio, alle prese con un problema influenzale. Dopo una prima fase di attivazione muscolare, il gruppo ha svolto un lavoro atletico, seguito da una lunga fase dedicata alle prove tattiche, in cui la squadra era divisa per reparti. Il gruppo biancoceleste tornerà a lavorare nel pomeriggio.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW