Connect with us

Per Lei Combattiamo

Felipe, Cataldi, Keita: la Lazio chiama le forze giovani per la Champions

Published

on

 


Sì, forse la sosta delle Nazionali è arrivata proprio «nel momento sbagliato», come dice il tecnico Stefano Pioli alludendo al ritmo da Champions che ha spinto la Lazio fin sotto alla Roma (52 punti contro i 53 dei giallorossi). La ripresa, però, quest’anno non è quasi mai stata traumatica per i biancocelesti che, dopo quattro soste, hanno perso una sola volta e contro la Juventus. La sosta, insomma, non è un tabù. Così la pausa ha dato una mano al tecnico a prendere le misure dell’ostacolo di fuoco che la Lazio dovrà scavalcare nel mini ciclo che servirà a mettere al sicuro l’obiettivo Europa: il primo caldo. E a scovare l’antidoto nell’atmosfera di Formello, rarefatta dalla partenza della truppa dei nazionali: spazio ai giovani, cioè i portatori sani di energia. Del resto il calendario merita un approfondimento sul fronte temperatura, destinata a salire un po’ per l’importanza della posta in palio, ma anche per questioni climatiche: Cagliari e Empoli alle 15, poi la Juve la sera e quindi il Chievo di nuovo sotto il sole così come l’Atalanta, gara successiva all’impegno serale col Parma, resa ancora più rovente dalla presenza dell’ex Edy Reja. Per una squadra che gioca con qualità ma a ritmi forsennati e quindi abituata ad un grande dispendio energetico, il caldo può essere un pericolo reale. Ma non per tutti. «Spero di segnare a Cagliari», ha twittato Danilo Cataldi che smania per trovare un posto al sole tra i titolari e magari il primo gol in serie A. E che ha chance reali, forse più del manipolo di over 30 che potrebbe soffrire molto gli oltre 25 gradi previsti. È per questo che tecnico e staff hanno concentrato le attenzioni sui ragazzi, almeno quelli disponibili, saranno loro il carburante della Lazio nel tratto certamente più importante della stagione. Benzina verde, insomma. Per Felipe Anderson non ci saranno problemi, lui è abituato al caldo umido brasiliano, c’è pure la possibilità che sotto il sole si senta ancora più a suo agio. La differenza, in senso atletico, il tecnico se la aspetta da altri che finora hanno solo «riposato». «Sono sicuro che Keita ci darà una grossa mano nel girone di ritorno», profetizzava Pioli solo qualche settimana fa. E infatti durante la sosta Keita è stato preso a braccetto, da una pare Pioli e dall’altra Miro Klose per un focus personalizzato: concentrazione, divertimento, partecipazione, solidarietà di squadra, ma soprattutto i movimenti, decisivi se vuole lasciare la propria impronta sulla stagione proprio come hanno fatto quelli che dovrà sostituire, cioè il tedesco o Mauri. Certo, per ora l’annata di Keita è catalogabile come un mezzo flop. Ma nella primavera di un anno fa il talentino mezzo spagnolo e mezzo senegalese fu uno dei pochi (con 2 gol e 4 assist) a innestare il turbo per tentare di agganciare l’Europa League. Che stavolta gli riesca l’aggancio alla Champions?

(Corriere della Sera) 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

CalcioMercato

Calciomercato Lazio, i biancocelesti mettono gli occhi su un talento del campionato argentino: i dettagli

Published

on

 


Secondo quanto riportato dai media argentini, la Lazio avrebbe messo gli occhi su un talento proprio del campionato sudamericano. Si tratta di Martin Ojeda, esterno calde 1998 in forza al Godoy Cruz di cui è capitano. In 29 presenze ha collezionato 6 gol e 9 assist, un rendimento che sembra aver attirato l’attenzione di diversi club europei. La prima offerta è arrivata dal Botafogo, ma è stata rifiutata dal club argentino, motivo per cui anche il Tigres lo avrebbe messo nel mirino. La volontà di Ojeda sembrerebbe però essere quella di volersi trasferire in Europa, e la Lazio sarebbe alla finestra.

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW