Connect with us

Per Lei Combattiamo

Il boemo s’inchina al Re di Prussia. La Lazio passa anche a Cagliari

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


E’ una Lazio no limits quella che ha sbancato quest’oggi il Sant’Elia di Cagliari per 3-1 grazie alle reti di Klose, Biglia su rigore e Parolo. L’aquila vola a 55 punti in classifica, guadagnando ulteriori tre lunghezze sul Napoli e mantenendo invariate le distanze dai rivali cittadini della Roma, fermi a 56. Una Lazio sempre più convinta nei propri mezzi e che, dopo aver ottenuto la settima vittoria consecutiva, ora crede fermamente in quello che fino a poco fa era solo un sogno, ma pian piano diventa sempre di più realtà, ovvero la qualificazione in Champions League.

PRIMO TEMPO. Pioli sceglie il modulo annunciato alla vigilia senza far turn over: 4-2-3-1 con Biglia in regia e davanti la fantasia di Anderson e Candreva, l’intelligenza di Mauri e il cinismo di Klose. Zeman, invece, schiera i suoi col solito 4-3-3 con il tridente a tutta velocità composto da M’Poku, Sau e Farias. I sardi iniziano bene con M’Poku che mette in grande difficoltà la retroguardia laziale, costringendola a difendersi nei primi atti del match. Al 10′ l’occasione colossale capita sulla testa di capitan Mauri che, trovato ottimamente in area con un cross preciso da Candreva, batte a rete, ma Brkic respinge di riflesso col ginocchio. Il Cagliari al 22′ ci prova da fermo con Avelar che, dai venticinque metri, lascia partire una conclusione che lambisce il palo e termina sul fondo. La partita non sembra vivere di momenti di particolare spettacolarità e la Lazio non riesce a pungere in avanti con sufficiente efficacia. Alla mezzora s’accende la stella di Anderson che, semina tre giocatori del Cagliari, mette in mezzo il pallone che Mauri, in piena area, stoppa e serve a Klose che da lì non sbaglia e fredda l’estremo difensore cagliaritano per l’1-0 laziale. Al 38′ altra grande occasione per la prima squadra della capitale con Parolo che fraseggia con Mauri e lascia partire un tiro potente e preciso dal limite, ma un difensore sardo s’immola sulla riga e salva la propria porta. Pochi minuti più tardi M’Poku su punizione esalta i riflessi di Marchetti che è chiamato al miracolo, salvando il risultato.

SECONDO TEMPO. Alla ripresa dei secondi 45′, tornano dagli spogliatoi gli stessi 22 che avevano chiuso la prima frazione di gioco. Dopo appena 3′ minuti grande chance per Mauri che raccoglie una respinta corta di Brkic, ma spara addosso allo stesso portiere sardo. Passano pochi minuti e a sorpresa il Cagliari trova il gol del pareggio con Sau che, in sospetta posizione di fuorigioco, beffa marchetti con un tiro nettamente deviato da Mauricio che s’infila all’incrocio. Al 14′ Pioli mette benzina verde nel motore biancoceleste: fuori Candreva e Mauri, dentro Cataldi e Keita. Cambio che si rivela subito vincente perché dopo nemmeno 1′ Cataldi serve proprio lo spagnolo in area che viene steso da Crisetig: l’arbitro non ha dubbi e assegna il rigore. Sul dischetto si presenta Biglia che con calma olimpica trafigge Brkic e riporta avanti i capitolini. Ancora Keita scatenato entra in area e Diakitè è costretto ad atterrarlo da dietro: rosso per l’ex laziale e nuovamente rigore. Questa volta, però, Biglia non inquadra la porta dagli undici metri e spara in curva il pallone del possibile 3-1. Il Cagliari ci crede e cerca in ogni modo il pareggio, ma la Lazio si difende con ordine e riesce ad assorbire egregiamente le folate offensive dei sardi. Alla mezzora ancora una clamorosa occasione per il tris biancoceleste con Keita che, servito in area da Anderson, calcia in porta, ma sulla riga salva Balzano, negando la prima gioia stagionale al giovane talento laziale. A chiudere finalmente la partita ci pensa Parolo con un tiro al fulmicotone che s’infila tra palo e portiere, gonfiando conseguentemente la rete.



 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Lazio, buona la prima: rimonta sul Bologna – FOTO

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


La società biancoceleste pubblica una foto del post partita di LazioBologna, prima gara della stagione 2022/23. Allo stadio Olimpico la squadra di Maurizio Sarri trova il gol del pareggio con l’autogol di De Silvestri e rimonta con la rete del 4 volte capocannoniere in A, Ciro Immobile.

Arriva il commento di Sergej Milinkovic Savic. Il Sergente è stato decisivo anche in questa partita, servendo l’assist al bacio per il gol vittoria di Ciro Immobile.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sergej Milinkovic Savic (@sergej___21)

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW