Connect with us

Per Lei Combattiamo

Dabo: “La Lazio se la giocherà al pari con il Napoli”

Published

on

 


Certi amori non si dimenticano. Ousmane Dabo, che continua a portare nel suo cuore il legame con la Lazio, in diretta su Radio Olympia commenta il momento dei biancocelesti, che spesso segue direttamente dagli spalti dello stadio Olimpico: “Non immaginavo che la Lazio potesse arrivare così in alto con tante vittorie consecutive. Sapevo che questa squadra poteva arrivare tra le prime ma sta superando le aspettative più ottimistiche. In questo periodo non ci sono molti infortunati e anche chi gioca meno riesce ad esser decisivo quando viene chiamato in caso. Keita sta sfruttando al massimo le sue opportunità, poi c’è stata l’esplosione di Felipe Anderson e Mauri a completa disposizione senza infortuni sono le chiavi di volta. Felipe Anderson è impressionante mi ricorda Kakà, quando prende palla lascia tutti sul posto. E’un fenomeno, senza esagerare ma sono i fatti che lo dimostrano. Ha una tecnica sopraffina coniugata con una velocità incredibile. Non è un caso che su di lui adesso ci siano gli occhi tutti i top club d’Europa. Mi ha sorpreso anche Mauri, è fantastico. Non ne parlo così perchè è mio amico ma penso realmente che sia il valore aggiunto della Lazio, credo che giocherebbe titolare con qualsiasi allenatore. Mi ha sorpreso vederlo correre più di prima nonostante i suoi 34 anni. Giocatori così bravi nell’inserimento e nella capacità di leggere la giocata per favorire l’assist o il goal del compagno, non esistono. La Lazio ha un’ossatura di livello assoluto, De Vrij e Biglia sono una catena incredibile. De Vrij non lo conoscevo molto e mi ha sorpreso, è fortissimo. La forza di questa Lazio sono anche i calciatori che giocano meno ma sono maturati e sempre pronti quando c’è bisogno. Penso al mio amico Cavanda che quest anno sta dimostrando il suo valore e penso a Keita. Parlo spesso con lui. Adesso ha capito come si deve comportare allenandosi tutti i giorni con serietà e tanto impegno sfruttando i consigli e l’esempio di un campione come Klose che lo sta aiutando tanto a crescere e migliorarsi. Domani è una gara senza favoriti, Lazio e Napoli hanno le stesse possibilità di passare il turno. La Lazio non deve aver paura, giocare in uno stadio come il San Paolo pieno ti dà una carica incredibile, è bellissimo giocare queste partite. Ho visto oggi i tifosi che sono andati alla stazione Termini per incitare i giocatori in partenza per Napoli. Con questi tifosi non si può aver paura di nulla, al San Paolo la Lazio andrà a testa alta e spinta dall’orgoglio dei suoi tifosi. Questi gesti e questo entusiasmo danno una carica pazzesca alla squadra”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Partita della Pace, le parole di Lotito e Immobile alla conferenza di presentazione

Published

on

 


Quest’oggi si è tenuta la conferenza di presentazione della Partita della Pace, iniziativa alla quale prenderà parte la Lazio con il suo bomber Ciro Immobile. L’attaccante sarà infatti capitano, insieme a Ronaldinho, di una della sue squadre che si affronteranno il 14 novembre. Alla conferenza, sono intervenuti sia Immobile che il Presidente della Lazio Claudio Lotito.

Queste le loro parole, raccolte da a Radiosei:

Lotito: “Ho accolto con favore questa iniziativa. Quando sono entrato nel mondo del calcio anche perché questo sport, con questo forte impatto mediatico, può educare e moralizzare. Viviamo un momento difficile, l’appello di pace del papa deve essere recepito da chi vive con i valori dello sport. Questa è una guerra nata per interessi geopolitici quindi queste iniziative servono peer sensibilizzare in tal senso. I valori che cerco di trasmettere al mio club e che cerco di tramandare nell’istruzione sportiva, perché al di la dei risultati del campo, dove siamo avversari e non dividere, sono trasportabili con questo sport perché insieme possiamo unire, esaltare il valore, il merito. Maradona anni fa mi ha chiesto di entrare a Formello proprio perché la Lazio incarna questi valori. Ed è stato contento di vedere l’accoglienza che gli abbiamo riservato. Il calcio non rappresenta i valori economici, ma i valori umani. lo dico sempre ai miei calciatori che devono scendere in campo con il rispetto degli avversari. Il valore di questo evento è proprio questo. Trasmettere tale messaggio ai giovani. Viva la pace”.

Ciro Immobile: “Sono felice che papa Francesco abbia scelto il calcio per mandare un messaggio così importante e sono orgoglioso di essere il capitano di una squadra. Sono contento perché giocheremo nel ricordo di Maradona che è stato capitano e rappresentante di questo evento in passato. Diego ha ispirato tanti di noi e continuerà a farlo”. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW