Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA – Giorgio Chinaglia jr: “Vi ringrazio tutti, per papà c’è molto amore e rispetto…”

Published

on

 


 

Sono passati più di tre anni dalla scomparsa di Giorgio Chinaglia. Una leggenda, una bandiera un mito per tutti i laziali, di quella generazione ed anche della nuova. La redazione di LazioPress.it ha intervistato in Esclusiva suo figlio, Giorgio junior:

LazioPress.it @laziopress – Sono passati 3 anni dalla scomparsa di papà. Il rapporto con i laziali si è rafforzato?

Giorgio Chinaglia jr @GChinagliajr: “Assolutamente. Il mio rapporto con il tifosi è forte. Questo perché capiscono che mio padre era l’incarnazione della lazialità”

LazioPress.it Ha sentito qualcuno dei suoi amici qui in Italia ex giocatori?

Giorgio Chinaglia jr “Si, ho sentito gli ex, come Oddi, Wilson, D’Amico e Giordano. I ricordi sono limpidi come lo erano anni fa. C’è molto amore e rispetto”.

LazioPress.it Suo papà è stato più di una bandiera, l’affetto dei laziali per lui è fortissimo. Come lo vive stando in America?

Giorgio Chinaglia jr “E’ vero. In America è po’ diverso. Il calcio qui non è cosi importante come lo è in Italia, ma le persone che conoscevano mio Padre hanno un grande rispetto per lui”.

LazioPress.it Cosa pensa di questo momento straordinario che stiamo vivendo a Roma con una Lazio che gioca il miglior calcio d’Italia?

Giorgio Chinaglia jr “Mi fa molto piacere. La Lazio adesso è forte. Pioli ha un buon controllo e gestione della squadra. Dobbiamo continuare in questo modo per vincere, abbiamo partite molto importanti ancora”.

LazioPress.it Ultima domanda. Liberamente dica qualcosa al popolo biancoceleste….

Giorgio Chinaglia jr “Vorrei ringraziare TUTTI i tifosi per il loro supporto. Essere una parte della tifoseria più grande nel mondo è un onore. Spero di vedervi tutti presto. Sempre Forza Lazio”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Hellas-Lazio, Apolloni: “Zaccagni ha margini di miglioramento. Il Verona deve cercare punti di riferimento”

Published

on

 


Sabato alle 15.00 Hellas Verona e Lazio scendono in campo al Bentegodi per la seconda sfida in programma della quindicesima giornata di Serie A. I biancocelesti alla ricerca di conferme dopo le tre vittorie consecutive ottenute tra Champions League, Serie A e Coppa Italia. L’Hellas Verona per cercare di dare una sterzata ad una classifica che al momento vede gli scaligeri al terzultimo posto a quota dieci punti. Intervistato in esclusiva ai nostri microfoni, l’ex difensore dell’Hellas Luigi Apolloni ha presentato così la sfida di sabato.

Dopo un inizio complicato la Lazio ha trovato tre successi consecutivi tra Champions League, Serie A e Coppa Italia. Che segnale è questo per Sarri?

E’ un segnale che sta lavorando bene, pur non avendo fatto un inizio che ci si aspettava, il lavoro alla lunga paga. Queste tre vittorie sono un ulteriore conferma di quello che Sarri sta provando a costruire a Roma“.

Quanto è importante aver mantenuto la rete inviolata in queste tre gare? Che momento è per Casale?

Le problematiche di un calciatore ci possono essere attraverso infortuni o traumi che possono esserci durante una stagione. La cosa importante resta non mollare e continuare a lavorare per cercare di tornare più forte di prima. Ha una grande opportunità alla Lazio, ci vogliono le migliori componenti, risultati positivi compresi“.

Al suo terzo anno in maglia biancoceleste, che idea si è fatto sul rendimento dell’ex della gara Zaccagni?

E’ un giocatore con enormi qualità e margini di miglioramento importanti. Può capitare un momento stagionale in cui un calciatore possa non esprimersi al meglio, legato a infortuni o stato di forma. Sta a Zaccagni cercare di tornare ai livelli mostrati nel corso della passata stagione“.

Quali sono i punti di forza dell’Hellas che la Lazio deve temere?

La squadra, il gruppo e la voglia di uscire fuori da questa complicata situazione di classifica. Sicuramente a livello di valori la Lazio è più forte, ma le gare non si basano solo su questo. Vedremo due squadre andare decise sui palloni e che dovranno correre tanto: i biancocelesti non devono venire a Verona pensando di aver già vinto“.

Solo Empoli e Salernitana hanno segnato meno dell’Hellas. Che soluzioni può cercare Baroni?

E’ chiaro che l’allenatore osserva settimanalmente i calciatori a disposizione per cercare di trovare soluzioni al problema offensivo. Deve cercare punti di riferimento in avanti, provando a premiare il rendimento degli stessi centrocampisti in campo“.

Che gara si aspetta?

La Lazio vorrà proseguire sul cammino offerto nelle ultime uscite, mentre l’Hellas ha bisogno di punti. Sarà una partita tosta, se ci saranno i giusti livelli di corsa e determinazione la Lazio potrà vincere al Bentegodi grazie alle sue qualità“.

foto Fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW