Connect with us

Per Lei Combattiamo

PRIMAVERA – Milani: “Ieri a Formello con i tifosi perchè sono laziale. La società deciderà sul mio futuro”

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Bagno di folla ed entusiasmo a Formello. Tra i tanti tifosi presenti c’era anche chi ha la fortuna di vestire la maglia biancocelste tutti i giorni: Simone Milani. Il protagonista della stagione della Primavera di mister Inzaghi ha parlato ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3:

Innanzitutto tanti auguri…

“Sono 19, quindi tanti auguri a me (ride, ndr)”.

Ieri notte eri a Formello insieme ai tifosi…

“Sì, perché sono laziale dalla nascita e ho festeggiato insieme ai tifosi, la prima squadra se lo merita”

La prima squadra e la Primavera sono entrambe al terzo posto in classifica e in finale di Coppa Italia…

“Sì, ora la Lazio ha raggiunto questo traguardo, noi ci siamo da un mesetto. Il nostro terzo posto non ci aiuta molto, perché vogliamo arrivare a qualificarci direttamente alle Final Eight. Ora dobbiamo puntare al secondo posto”

Una tua analisi della sfida contro il Catania?

“Siamo partiti subito con il piede giusto, dobbiamo rimproverarci quelle due occasioni in cui non l’abbiamo buttata dentro. Potevamo essere più cinici, ma dobbiamo dare merito al Catania che ha rimontato la partita, poi dopo ci siamo ricompattati e abbiamo pareggiato, sotto di due gol non era facile. Noi con la forza e l’entusiasmo del secondo gol abbiamo ripreso la partita, ci prendiamo questo punto. Non è servito a molto perché il Bari aveva anche perso. Ora dobbiamo concentrarci per la prossima sfida di campionato”

La gara contro il Livorno che partita sarà?

“Non sarà una partita facile, il Livorno non è una squadra che molla e che ti concede il gioco. Ti pressano alti, ma giochiamo in casa e dobbiamo fare la partita”

Cosa significherebbe per te segnare il gol partita nella finale di Coppa Italia?

“Per me che sono laziale sarebbe un sogno, un’emozione indescrivibile”

Cosa ne pensi del percorso di Danilo Cataldi?

“Io sono contentissimo per Danilo, se lo è meritato. Questo ci fa capire che dobbiamo dare il massimo, perché l’accesso in prima squadra non è un miraggio. Cataldi ha meritato il posto, è andato a giocare in una realtà difficile come Crotone e ora si gode i frutti del suo lavoro”

Milani l’anno prossimo giocherà ancora con la Primavera?

“Questa sarà una decisione della società, accetterò sia il restare come fuoriquota che andare a fare un’esperienza fuori. Se resterò insegnerò alle nuove leve ciò che ho imparato, se andrò fuori dovrò far vedere il mio valore”

Mister Inzaghi vi ha fatto vedere dove avete sbagliato contro il Catania?

“Il primo errore che ci ha fatto vedere il mister è stato il primo gol, dove c’è stato un errore difensivo. Per il resto non c’è da rimproverare tantissimo. Loro sono entrati con la cattiveria giusta e hanno rimontato. Noi abbiamo avuto la forza di trovare il pareggio”

Se dovessi scegliere fra campionato e Coppa Italia quale preferiresti vincere?

“Tutti e due, perché non lascio nulla agli avversari. Ma se dovessi scegliere, opterei per la Coppa Italia. Nessuno mollerebbe quel trofeo, se si conosce l’ambiente di Roma e lo sfottò che c’è fra le due squadre. Vincere uno scudetto però è sempre bello”

Questa Lazio può raggiungere solamente il Bari o mettere nel mirino anche la Roma?

“Secondo me possiamo raggiungere sia il Bari che la Roma, con i pugliesi abbiamo perso per errori nostri. La Roma all’andata è finita pari per colpa nostra, mentre nel derby di ritorno gli abbiamo fatto vedere chi siamo”

Quale partita rigiocheresti?

“Quella con il Bari, perché ha dato punti a loro e ne ha tolti a noi. Sono punti bugiardi, ci si è smessa la sfortuna”

Con chi festeggerai il tuo compleanno oggi?

“Tra amici e parenti a casa. Festa in famiglia”

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Messaggero | E Provedel si prende subito la porta

Published

on



@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 
 
 


Luis Maximiano ha rimediato il rosso più veloce dal 1994. Ha chiesto perdono, era teso per il debutto. Sarri non vuole bruciarlo, però ora è difficile che Provedel torni in panchina dopo il Torino. Tra i pali su Arnautovic è stato superlativo, coraggioso in uscita su De Silvestri e perfetto con i piedi per impostare da dietro.

Potrebbe non rimanere l’ultimo arrivato: come riporta Il Messaggero, Sarri chiede ancora un terzino sinistro. C’è Valeri low cost, ma il sogno del mister è Emerson Palmieri, che però è conteso da Nizza e West Ham. Il club inglese ha anche sondato Acerbi in prestito, ma il centrale vuole l’Inter, anche se Lotito lo cederebbe gratis all’estero. Tutto fermo per Akpa Akpro, si valuta il futuro di Luka Romero. Adamonis rimarrà a Roma come terzo portiere, Furlanetto invece finisce al Renate.

 
 
 
 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS




RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW