Connect with us

Per Lei Combattiamo

FOTO – La ‘LAZIO NELLE SCUOLE’ – Biglia, Candreva, Ciani, Onazi e Skeggia presenti al “Largo San Pio V”

Published

on

 


candreva onazi skeggia

AGGIORNAMENTO ore 10:40. Prende di nuovo la parola il roccioso centrale francese Ciani: “Dobbiamo essere sempre concentrati e avere ogni giorno la voglia di fare bene. Ho 31 anni e ho incontrato tanti ostacoli. Questo lavoro è sempre difficile perché ci sono tanti giocatori forti che hanno il tuo stesso ruolo”. Poi Candreva ammette: “All’inizio della carriera il procuratore serve poco. Se non sei bravo non arrivi a questi livelli. Il mondiale per noi non è andato bene. L’esordio in nazionale è stato bellissimo ed emozionante. Rappresentare il tuo Paese è davvero fonte di orgoglio”.

AGGIORNEMENTO ore 10:37. E’ il turno dell’argentino della Seleccion Lucas Biglia che prende parola e dichiara così: “Ogni calciatore che arriva tra i professionisti aspira a giocare con la nazionale. È il sogno di ognuno di noi”. Subito dopo il centrocampista nigeriano Onazi commenta: “Giocare in nazionale è importante. Ricevere la chiamata e molto prestigioso per ognuno di noi”.

AGGIORNAMENTO ore 10.22: I giocatori stanno rispondendo alle domande degli alunni ed ora tocca al francese Ciani: “Il fatto di diventare idoli per i tifosi non può che far piacere. Vuol dire aver raggiunto il proprio sogno. Abbiamo lavorato per arrivare a questo obiettivo”. Ci è capitato di essere fischiati per il colore della pelle. Questo accade purtroppo un po ovunque. Ci sono giocatori di colore ovunque e questo non dovrebbe più accadere. Fa parte del nostro lavoro e lo facciamo fino alla fine”.

AGGIORNAMENTO ore 10.21: E’ il turno del vicecampione del Mondo Lucas Biglia: “I miei genitori mi dicevano che dovevo studiare. Prima quindi ho finito la scuola e poi ho pensato a diventare un giocatore”.

AGGIORNAMENTO ore 10.20: Prende la parola il centrocampista della Nazionale e della Lazio, Antonio Candreva: “Quando sono arrivato alla Lazio ho trovato qualche difficoltà. Ora l’ero mi sento a casa. È bellissimo indossare questa maglia e giocare per questa squadra è un sogno che si è avverato. Diventare calciatori è difficilissimo. Bisogna essere fortunati e sacrificarsi per raggiungere i propri sogni. Si deve rimanere sempre umili. I valori dello sport sono importanti. Serve rispetto, lealtà e professionalità. Serve sia allenamento che determinazione. Ed è importante anche la vita privata. Serve la giusta alimentazione e il giusto riposo per rendere al massimo anche la domenica. Fare il professionista a questi livelli significa fare delle rinunce. È importante non fumare o bere. Giocare a casa ti da una marcia in più. Sono orgoglioso di indossare questa maglia. È il simbolo di questa città”.

AGGIORNAMENTO ore 10.18: Uno dei desideri del calciomercato europeo è arrivato alla scuola. Parliamo del centrocampista argentino Lucas Biglia

biglia

AGGIORNAMENTO ore 10.15: Alla scuola è arrivato il difensore francese,Michael Ciani, ormai alla sua ultima stagione biancoceleste.

11166023_1115872215105199_1688663303_n[1]

AGGIORNAMENTO ore 10.12: Non poteva non mancare uno dei top player della Lazio targata Pioli. E’ arrivato Antonio Candreva.

AGGIORNAMENTO ore 10.07: E’ presente anche uno dei simboli della Lazio, la famosa mascotte Skeggia.

Si rinnova l’appuntamento della Lazio nelle scuole, “Dalla scuola allo stadio, il modo giusto per sostenere lo sport”.

Oggi è la volta della visita all’Istituto Comprensivo “Largo San Pio V”, in Largo San Pio V, 20-21, Roma. Il primo ad arrivare è stato Eddy Onazi, centrocampista nigeriano classe 92.

11092971_1115872075105213_196573839_n[1]

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

CdS | Fisco e diritti, le mosse di Lotito

Published

on

 


Alla commissione bilancio del Senato, il presidente Lotito riesce a far passare due emendamenti al testo di conversione in legge del Decreto “Aiuti quater”, che andrà approvato entro il 17 gennaio: il primo prevede la possibilità di diluire tasse, iva e contributi in 60 rate mensili (in modo tale che il pallone possa restituire i 500 milioni al Fisco in 5 anni, senza interessi e sanzioni); il secondo porterebbe da tre a cinque anni la durata dei contratti per i diritti tv e prorogherebbe di due anni quelli attualmente in vigore sul territorio nazionale.

fraioli

Come riportato dal Corriere dello Sport

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW