Connect with us

Per Lei Combattiamo

PAGELLE – Male la difesa. Klose lotta, buono l’inserimento di Candreva

Published

on

 


Marchetti 6: incolpevole sui due gol dei bianconeri. Qualche buon intervento, sufficienza giusta.

Basta 6: il terzino ex Udinese non incide come spesso ci ha abituato nella prima frazione di gara. Buonissimo secondo tempo.

Cana 5: grave errore individuale sul primo gol dove Tevez (non uno a caso) viene lasciato inspiegabilmente solo su una palla innocua proveniente dalla difesa. Colpe anche sul secondo gol.

Mauricio 5: come il compagno di reparto commette un errore importante sul secondo gol, dove Bonucci, indisturbato, arriva liberamente al limite dell’area. Senza de Vrij perde quel pizzico di sicurezza che lo aveva caratterizzato nelle ultime settimane.

Braafheid 5,5: partita onesta del terzino olandese che, pur non eccellendo in questo match, non riesce ad aiutare la difesa come dovrebbe.

45’ Candreva 6: dal suo ingresso in campo è l’uomo più pericoloso dei biancocelesti. Vicino al gol con un calcio di punizione dal limite di rara potenza.

Biglia 5: decisamente al di sotto dei suoi standard il Principito. Soprattutto a causa del pressing juventino.

Cataldi 5: ci prova un paio di volte nel primo tempo a trafiggere Buffon, ma anche lui si mostra spesso intimorito davanti all’aggressività bianconera. L’espulsione nel finale macchia ancor di più la sua prestazione.

Lulic 6: il bosniaco, finalmente rilanciato nel suo ruolo ideale, intermedio di centrocampo, gioca una buona gara, contribuendo ad alcuni ripartenze interessanti.

Mauri 5: il capitano biancoceleste è il peggiore dei suoi, soprattutto nel primo tempo. Sbaglia parecchi passaggi, inevitabile la sostituzione.

65’ Keita 5,5: lo spagnolo di origine senegalese subentra sul 2-0, ma prova comunque a farsi vedere.

F. Anderson 5: prova a dare la scossa con alcune giocate, ma viene sempre raddoppiato (o addirittura triplicato) dai difensore bianconeri. Non gli riesce nulla. Dopo tanto tempo torna l’insufficienza.

Klose 6: è l’ultimo ad arrendersi. Sul risultato di 1-0 capita sul suo piede destro l’occasione per pareggiare, ma Bonucci ci mette una pezza.

’92 Ledesma sv

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

Per Lei Combattiamo

Serie A, una panchina sempre più vicina al cambio allenatore: ecco di chi si tratta

Published

on

 


La sconfitta casalinga di oggi contro il Monza potrebbe esser stata fatale: Marco Giampaolo è sempre più a rischio esonero, la sua panchina sembra ora destinata a saltare dopo la quarta sconfitta consecutiva in campionato della Sampdoria, quinta nelle ultime sei. Come riporta Gianlucadimarzio.com, la decisione sembra essere praticamente presa e, in caso di addio di Giampaolo, sono due le possibilità che si aprono, entrambi eventuali ritorni: Claudio Ranieri e Roberto D’Aversa, predecessore proprio dell’attuale allenatore della Sampdoria, ancora sotto contratto fino al 2024.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW