Connect with us

Per Lei Combattiamo

La Lazio vince anche perdendo

Published

on

 


Non sarà una sconfitta contro la prima della classe a ridimensionare il campionato della Lazio. Tanto più se Edy Reja con la sua Atalanta l’ha resa ancora più indolore. Pioli non cambierà nulla, confermerà il solito atteggiamento tattico a partire dai prossimi impegni, continuerà a portare avanti la filosofia di sempre. La banda biancoceleste resta in corsa per il secondo posto, la Champions League è ormai un obiettivo concreto, anche la più piccola modifica potrebbe rivelarsi dannosa. Nove vittorie consecutive (compresa la Coppa Italia contro il Napoli), terza miglior difesa del torneo (30 reti subite) e secondo attacco alle spalle della Juve (58 gol fatti), la stagione resta assolutamente positiva. Numeri da grande, Pioli ne è consapevole e punta al massimo: «Nella gara d’andata non eravamo riusciti a creare situazioni pericolose – ha svelato il tecnico emiliano dopo la sconfitta con i bianconeri – questa volta invece abbiamo giocato con più maturità. Loro rimangono superiori, ma non così distanti come si era visto all’andata».

Forza mentale e un pizzico di fiducia in più, allo Stadium la Lazio ha dominato per gran parte dei novanta minuti: 58% di possesso palla nei confronti degli uomini di Allegri, nove corner a due, ma poche occasioni create. La differenza l’hanno fatta i campioni (Tevez su tutti) e qualche errore di troppo in difesa: «Sono situazioni in cui possiamo lavorare meglio – ha spiegato Pioli – disattenzioni che abbiamo commesso anche nelle 8 partite precedenti. Chiaramente però la Juve non ti perdona». Sarà fondamentale recuperare qualche giocatore per domenica. La Lazio affronterà Chievo Verona e Parma all’Olimpico e l’Atalanta in trasferta nel giro di una settimana. Proprio i ragazzi del «Generale» Reja hanno fermato ieri pomeriggio la Roma di Garcia ed evitato il controsorpasso in classifica: «Ho esultato per il punto conquistato – ha raccontato l’ex allenatore biancoceleste – e poi sono contento anche per aver fatto un favore alla mia Lazio. Loro se la giocheranno fino alla fine per il secondo posto». Ringrazia, mister Pioli: da domani ritroverà la squadra a Formello e spera di riavere De Vrij (potrebbe recuperare in extremis), il ministro della difesa. Senza lui in campo sono arrivate quattro sconfitte su quattro…

(Il Tempo)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Caso Juventus, il ministro dello sport Abodi: “Non sarà la sola, bisogna fare pulizia”

Published

on

 


Il ministro dello sport Andrea Abodi è intervenuto alla presentazione del Codice di Giustizia sportiva Figc oggi al Coni parlando anche del caso Juventus e della necessità di “fare pulizia”. Queste le sue parole:

“Il caso Juventus? Si tratta di un club che probabilmente non rimarrà il solo e questo ci permetterà di fare pulizia. Abbiamo bisogno di sapere presto cosa sia successo e che vengano assunte decisioni per ridare credibilità al sistema, nel principio dell’equa competizione. Ed è evidente che negli ultimi anni non è successo”.  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW