Connect with us

Per Lei Combattiamo

Ma Napoli e Fiorentina fanno di nuovo paura

Published

on

 


Una partita a scacchi. Sette gare, quaranta giorni col fiato sospeso per capire chi affiancherà la Juventus in Champions League. Due i posti ufficialmente in palio, quattro forse cinque le formazioni in lizza volendo dare ancora qualche chances alla Samp di Mihajlovic che domenica giocherà al San Paolo contro il Napoli. La squadra di Benitez esce rafforzata dopo la vittoria di Cagliari e si porta a sole cinque lunghezze dalle due romane, uscite per opposti motivi con le ossa rotte dalla trentunesima giornata. Lazio battuta nettamente dalla capolista, Roma fermata in casa dall’Atalanta di Reja. E allora si abbassa la quota Champions che, a questo punto, con le dovute proiezioni dovrebbe essere sui 71-72 punti calcolando gli scontri diretti ancora da giocare. Oggi tocca alla Fiorentina nel posticipo provare a portarsi a -6 da Lazio e Roma battendo il Verona che ormai ha poco da chiedere al campionato. Le due gemelle di Europa League che in realtà potrebbero entrare nei preliminari della coppa dalle grandi orecchie anche vincendo il scondo trofeo continentale rischiano di insidiare l’attuale posizione dei biancocelesti. Qualsiasi discorso per la banda Pioli non deve prescindere dalle due vittorie interne contro Chievo e Parma nelle prossime sfide che si giocheranno in tre giorni all’Olimpico, finora un fortino per Biglia & Co. Poi il calendario diventa troppo complicato per avvicinare quota settanta: bisogna accelerare subito nella settimana che può decidere le sorti della volata per posti in Champions League.

(Il Tempo)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Caso Juventus, il ministro dello sport Abodi: “Non sarà la sola, bisogna fare pulizia”

Published

on

 


Il ministro dello sport Andrea Abodi è intervenuto alla presentazione del Codice di Giustizia sportiva Figc oggi al Coni parlando anche del caso Juventus e della necessità di “fare pulizia”. Queste le sue parole:

“Il caso Juventus? Si tratta di un club che probabilmente non rimarrà il solo e questo ci permetterà di fare pulizia. Abbiamo bisogno di sapere presto cosa sia successo e che vengano assunte decisioni per ridare credibilità al sistema, nel principio dell’equa competizione. Ed è evidente che negli ultimi anni non è successo”.  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW