Connect with us

Per Lei Combattiamo

Rambaudi: “La Lazio dopo la Juventus è la squadra più continua del campionato, ha il destino nelle proprie mani”

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

rambaudi

L’ex attaccante della Lazio, Roberto Rambaudi, ha parlato in esclusiva a Radiosei 98.100, sul momento della squadra biancoceleste, ecco le sue parole:

Sulla partita di Torino:

“La differenza fra Juventus e Lazio è stata questa: commettere due ingenuità dietro e Carlos Tevez. Un giocatore come lui ti risolve le partite. In poche occasioni, riesce a fare gol. Io giocavo con Signori, che aveva le stesse caratteristiche, anche nelle partite importantissime. Non avendo 3 giocatori titolari come de Vrij, Parolo e Radu e in più Candreva in panchina si può commettere qualche errore a Torino. Sull’1-0 c’è un errore di lettura di Cana, che ha fatto un movimento da non difensore, piuttosto da centrocampista

Per il difensore non ha sbagliato lui in quel caso, come ha detto in zona mista:

“Lasciare dietro il difensore ma su palla a terra, quella era una ribattuta da colpo di testa, lì devi andare a togliere la profondità all’avversario”.

Sulla prestazione del centrocampo laziale:

“E mancato Parolo, che dà molto dinamismo, ma è mancato anche Anderson, che deve crescere ancora. Ha fatto 5 mesi importanti, ma nelle partite che contano si è un po’ eclissato. Non era mai al posto giusto e ha fatto dei passaggi non corretti in quel momento. Deve crescere. Io ho visto una Juve che si preoccupava della Lazio, che ha spinto molto. Non ho visto questa supremazia della Juventus”.

Sulla scelta di lasciare Candreva in panchina:

“Pioli ha preparato la partita perché sa che la Juventus centralmente è forte, stranamente il secondo gol è arrivato proprio centralmente, con una prateria per Bonucci. Un orrore difensivo da parte degli uomini di Pioli. Non credo che abbia fatto qualche errore Pioli, le partite durano ’90 minuti e l’allenatore fa una disamina a 360 gradi, ha ritenuto che Candreva potesse essere sacrificato. Ha optato per Lulic. Io avrei messo Candreva nel primo tempo, schierando Lulic nel secondo”.

Su Roma e Napoli:

“La Lazio dopo la Juventus è la squadra più continua di questo campionato, credo che la Roma sia una squadra normale. Quella che può impensierire i biancocelesti è il Napoli, ma ha un ritmo altalenante. Mi preoccupa la Lazio, che ha il destino nelle sue mani”.

Quanto mancherà Biglia alla Lazio:

“Senza Biglia perde molto, penso che Pioli non lo sostituirebbe mai. Se si parla di 3 settimane significa che l’infortunio è serio. Ledesma dovrà avere dei corridori vicino per poter lanciare i compagni”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

CalcioMercato

Lazio, fissato l’arrivo di Mario Gila: ecco quando approderà nella Capitale

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Inizierà domani l’avventura alla Lazio di Mario Gila. Il difensore spagnolo classe 2000, centrale di difesa di piede destro, è stato acquistato dal club biancoceleste: nelle casse del Real Madrid andranno 5 milioni di euro. TuttoMercatoWeb

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW