Connect with us

Per Lei Combattiamo

Klose dell’altro mondo: il tedesco non si ferma più

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Quel segno d’approvazione nell’esultanza è solo una conferma. Ok, il canto è giusto: “Ce l’abbiamo solo noi Miro-Klose-gol”, urlano a squarciagola 50mila scalmanati laziali. Lui, come se niente fosse, come se non avesse 37 anni, s’invola su un lancio di Radu, mette la freccia su Dainelli, s’ingobbisce e fulmina l’ex Bizzarri con un arcobaleno. Il cucchiaio prende Olympia e un piccione con una fava. Porta in paradiso le maglie biancocelesti, ma al 76′ tutti pallidi per terra: Paloschi ferma la festa, Miro è già uscito. Cambio preventivato in vista del Parma, perché il panzer addirittura zoppicava sabato a Formello: tutta colpa d’un indurimento. Il tedesco rimane in panchina inerme, a fine gara abbraccia sconsolato Bizzarri a centrocampo. Perde l’aplomb, è tradito dal labiale: «Vaffa – gli scappa – oggi hai fatto i miracoli». Fermati gli ex compagni sul pari, non era mai successo in questa stagione all’Olimpico.

BESTIA NERA. Prosit a metà, si brinda solo a Miro. Sette volte ha visto il Chievo, sette volte lo ha fulminato col suo sguardo gelido. Con Klose la Lazio non ha mai perso con la squadra di Campedelli (4 successi e 3 pari), ma questa X ha un inchiostro amaro. Perché il panzer l’aveva cancellata con il quarto gol, che doveva valere la vittoria. All’andata col Chievo, giocò appena 7 minuti. Tanto da sfogarsi e minacciare l’addio in patria. Sembra un secolo fa, invece è passato un girone e oggi sono Klose di un altro mondo. Dieci gol (fra campionato e Coppa) da quando è tornato titolare, da gennaio al posto di Djordjevic. Miro è resuscitato, moltiplica assist (4) e gol: 5 solo fra marzo e aprile, già acciuffata con l’Empoli la doppia cifra (10), da ieri sale a 11 centri. Altri 5 e avrà battuto la sua migliore annata biancoceleste (15 reti nel 2012-13), altri 10 e la Lazio sarà il club dove avrà segnato di più (54 per ora, 63 nel Werder Brema).

FUTURO. Ci sarà tempo, Klose senza età. Ha già detto sì per un altro anno alla Lazio, vuole giocarsi l’ultima Champions. La sta sbranando, questa qualificazione. Corre a tutto campo, sgomita. Era ovvio che solo il tedesco potesse, prima o dopo, abbattere un muro: il Chievo, in trasferta, ha la terza miglior difesa (17 reti subite) della Serie A. E, in effetti, solo un guizzo di Miro scova il buco nella porta d’acciaio di Bizzarri. L’uscita di Klose fra gli applausi schiaccia un po’ la Lazio. Keita prova a non farlo rimpiangere, a trasformare in atto i suoi consigli nell’orecchio al batticinque del cambio. Nulla. Di Miro ce n’è uno, come Klose non c’è nessuno.

(Il Messaggero)

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Lazio, Evacuo: “Cancellieri giocatore molto forte con un futuro roseo davanti. Sarri esalta gli esterni, è un buon innesto”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

L’ex calciatore biancoceleste Felice Evacuo è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel per parlare di Lazio. Più nello specifico, l’ex attaccante, si è soffermato sul nuovo arrivato Matteo Cancellieri, sul prossimo campionato di Serie A e su due singoli biancocelesti, Francesco Acerbi e Ciro Immobile. Queste le sue parole: “Cancellieri è un giocatore molto forte con un futuro roseo davanti. Sarà un banco importante di prova per lui. È un giovane di prospettiva, potrà affrontare al meglio questo salto della sua carriera.

Sarà importanti avere molte alternative in una stagione come la prossima, Sarri poi è un allenatore che esalta gli esterni e quindi Cancellieri è un buon innesto.

Acerbi ha dimostrato di essere un buon difensore, se la Lazio decidesse di trattenerlo non sbaglierebbe. I biancocelesti avranno tutte le carte in regole per giocarsela con le altre concorrenti, poi la Serie A è un campionato particolare.

Immobile è un calciatore che si mantiene sempre in ottima forma, fin quando sarà così farà la differenza nella Lazio”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW