Connect with us

Per Lei Combattiamo

Lazio, la dimostrazione che il calcio champagne paga

Published

on

 


Stefano Pioli è protagonista di un miracolo, sportivamente parlando. In pochi, anzi, pochissimi avrebbero dato la sua Lazio come la seconda forza del campionato. Forse nessuno perché fra un Napoli forte – a tratti disarmante – e una Roma che si autocandidava per lo Scudetto, fra l’Inter rilanciata e un Milan che con Inzaghi aveva trovato una quadratura (?), i biancocelesti rimanevano come la quinta o la sesta forza del campionato. Pioli invece ha plasmato una squadra perfetta sulle giocate di due ali moderne come Felipe Anderson e Candreva, che spesso si cambiano fra loro, agendo perfettamente dietro al pennellone davanti: che sia Klose o Djordjevic poco è importato, almeno finché il serbo era in grado di correre. Poi il solito Mauri e una cerniera di centrocampo che, tra Parolo e Biglia, è difficile trovare con tale qualità, almeno in un 4-2-3-1. Dalla cintola in giù, va detto, la Lazio è tutt’altro che irresistibile. Soprattutto perché Gentiletti si è rotto subito, Cana sarebbe sempre un mediano davanti alla difesa, Novaretti non sembra all’altezza. De Vrij è durato sensibilmente di più rispetto all’argentino, è arrivato Mauricio ma non ha dato ancora quella sicurezza.
Il calcio champagne di Pioli, però, paga. Ed è un peccato che Keita, che probabilmente è il 1995 migliore d’Italia come maturazione già raggiunta, non sia ancora riuscito a sfondare in maniera prepotente. Ha la possibilità, domenica contro l’Atalanta, di giocarsi le proprie carte in un attacco che non avrà un vero e proprio punto di riferimento, a meno che non si voglia far giocare Perea, reduce da sei mesi negativi a Perugia: in B non faceva la differenza, al Comunale ha già segnato. Ma era un’altra Lazio, un’altra Atalanta, e il risultato non fece sorridere i capitolini.

Tuttomercatoweb 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Lazio Women

Il difensore del Chievo Verona, Boglioni: “Bella sfida contro la Lazio Women. Sarà il campo a parlare”

Published

on

 


In vista della partita odierna tra Chievo Verona Women e Lazio Women, il difensore Paola Boglioni ha rilasciato un’intervista a calciofemminileitaliano.it, parlando della sfida contro le biancocelesti. Queste le sue parole: «La partita di domenica contro la Lazio sarà un’altra bella sfida. Siamo consapevoli del livello dell’avversario e della positività che portano con loro, ma, come sempre, sarà il campo a parlare. La settimana sta procedendo al meglio, con l’entusiasmo di voler dire la nostra».

  


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW