Connect with us

Per Lei Combattiamo

Inzaghi a LSC: “Piedi a terra e duro lavoro, il triplete sarebbe l’apoteosi”

Published

on

 


Nel post partita di Lazio-Avellino, è intervenuto a Lazio Style Channel (233 Sky), il mister della Primavera biancoceleste, Simone Inzaghi:

“Siamo stati bravi e siamo partiti subito sbloccando il risultato. Poi è stato tutto più facile. Rossi è un ragazzo che sta lavorando molto bene, in settimana si allena duramente. Sono contento dei classe ’97 che si sono dati da fare.
Pure davanti, in attacco, siamo ben messi, i ’97 devono lavorare molto e farsi trovare pronti, lui lo è stato.

Era giusto che qualcuno riposasse, Mattia e Germoni erano squalificati, Oikonomidis aveva un piccolo risentimento alla coscia, speriamo non sia niente, perché sabato ci giochiamo l’accesso alle finale ad Empoli. I ragazzi hanno lavorato bene, sia lunedì che martedì. Si sono riposati domenica.

Oggi sono stati tutti bravi, chi ha giocato dall’inizio e chi è entrato dopo. Tounkara può fare la differenza in questa categoria, non è stato bene, ha recuperato per la finale di Coppa Italia, è normale che aveva bisogno del campo e di minutaggio sulle gambe.

Più consapevolezza ora per le Final Eight? Per forza, abbiamo centrato due obiettivi su tre. E’ da luglio che lavoriamo duramente, ma quando si parla della Primavera non ci sono solo io, ma anche Farris, Cerasaro, i medici e tutto il resto dello staff.

Ci sono squadre forti negli altri gironi, bisogna arrivare bene. Così come nel nostro, abbiamo battuto la Roma che è prima, avevamo la voglia di vincere il trofeo davanti alla nostra gente.
Il triplete sarebbe l’apoteosi, ma rimaniamo con i piedi per terra e lavoriamo duramente. Sabato abbiamo una partita difficile.

Borecki e Fiore forse li recupererò per l’ultima giornata contro la Ternana.

Gentiletti sta bene, un grande professionista al servizio dei ragazzi. Con mister Pioli eravamo d’accordo giocasse un tempo”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Il Tempo | I conti di Lotito tornano: perdita ridotta

Published

on

 


Stando al bilancio chiuso al 30 giugno 2022, si può notare come la Lazio sia una delle squadre più in salute del campionato italiano e non solo dal punto di vista dei risultati sportivi. I conti sono in rosso, ma il trend è positivo perché in negativo ci sono 17,42 milioni di euro, ma sono 7 in meno rispetto all’anno scorso.

Come sottolinea l’edizione odierna de Il Tempo, i soldi spesi sono stati ben 35,74 milioni, tutti nell’ultima campagna acquisti. Dalle 11 cessioni, invece, sono stati ricavati 14,22 milioni, andando poi a risparmiare 10,88 milioni sugli ingaggi. Anche i giocatori andati in prestito alleggeriscono il carico ingaggi, per la precisione si sono risparmiati 9,46 milioni. Il fatturato, però, si abbassa: da 164,74 dello scorso anno ai 135,25 di ora; ad incidere sono gli introiti derivati dalla Champions League. Le plusvalenze ammontano a 24,8 milioni e i diritti televisivi ne hanno fatti incassare 85,6. Infine, gli abbonamenti hanno portato altri 10,5 milioni di euro.

Foto Fraioli

Proprio ieri si è chiusa l’ultima fase della campagna abbonamenti, portando gli abbonati a 26.193. A Formello, nel frattempo, Sarri continua a lavorare senza gli otto nazionali: arrivano notizie incoraggianti da Patric, ma non da Casale. L’ex difensore del Verona ha accusato un fastidio all’adduttore e oggi dovrebbe sottoporsi ad accertamenti. Ancora assente Lazzari.

foto Fraioli


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW