Connect with us

Per Lei Combattiamo

Stasera sarà una notte da Champions

Published

on

 


Tutto in una notte. La sconfitta della Roma a Milano concede una nuova, grande occasione alla Lazio. Stasera i biancocelesti ospitano l’Inter per scavalcare nuovamente i giallorossi al secondo posto e fare un passo importante nella volata per la Champions. Dopo cinque punti conquistati in quattro partite e qualche scricchiolio emerso per colpa degli infortuni, serve una scossa per ritornare quelli di un mese fa.
Pioli ritrova Biglia, si arrende al forfait di De Vrij, ma intanto festeggia il ritorno in Europa. «Il nostro obiettivo – esordisce l’allenatore emiliano – è quello di portare a casa il massimo e scendere in campo con la consapevolezza dei nostri mezzi. Con umiltà abbiamo dimostrato durante questo campionato di essere in grado di battere una squadra come l’Inter. Nelle ultime partite abbiamo ottenuto meno di quanto volevamo. Abbiamo fatto buone prestazioni e ottenuto l’Europa ma, se vogliamo arrivare in Champions, servono ottime prestazioni. So che i giocatori sono molto concentrati per giocarsi gli obiettivi. Noi vogliamo il massimo e il massimo non lo abbiamo ancora raggiunto».
Raggiunta l’Europa League, Pioli alza l’asticella, bisogna puntare al massimo e centrare il bersaglio grosso a lungo inseguito nella gestione Lotito (ieri ha compiuto 58 anni, ndr), ma sempre sfuggito tranne in una fortunata occasione con Rossi. Oltretutto il posto certo nella seconda coppa continentale certifica anche il suo rinnovo di contratto automatico. Se sarà Champions, l’intesa prevede addirittura un biennale con uno stipendio molto più alto e il tecnico biancoceleste conferma il feeling con la società che lo ha provato a rilanciare nel grande calcio dopo il fallimento col Bologna della scorsa stagione: «Io e il club non ci siamo dimenticati degli accordi che abbiamo preso – chiarisce – ma posso dire che, se oggi la società mi chiedesse di incontrarla per ratificare il nostro contratto, direi di no. Così come credo che farebbe lo stesso Lotito. Questo perchè siamo tutti concentrati sul nostro cammino per centrare l’obiettivo. Ora vogliamo puntare più in alto. Se questo significa che potrei anche lasciare la Lazio? No, è solo una formalità».
Lo attende una sfida complicata contro un’Inter indecifrabile. La squadra di Mancini è pazza, può steccare clamorosamente ma, se trova la notte giusta come accaduto allo Juventus Stadium, può creare problemi a tutti col potenziale offensivo che si ritrova. Ad aiutare Pioli ci saranno oltre 40.000 spettatori che sicuramente dedicheranno cori e applausi a Roberto Mancini, condottiero di tante battaglie a tinte biancocelesti prima da giocatore e poi da tecnico. E, dopo la brutta esperienza con Reja della scorsa settimana, i laziali faranno gli scongiuri con un altro ex del calibro di Mancini. Del resto il calendario non fa sconti presentando tanti ex (sabato prossimo ci sono De Silvestri e Mihajlovic), tutti motivatissimi.
L’Inter ci crede, può prendere un posticino nelle coppe all’ultimo respiro. «Faremo di tutto per arrivare in Europa League – ha detto il tecnico nerazzurro – siamo tante squadre e mancano ancora 12 punti. Faremo l’impossibile, poi l’Inter resta un grande club e l’anno prossimo dovrà lottare per il vertice. La squadra è migliorata molto, sono positivo per queste partite che rimangono. La lotta Champions? Peccato non esserci noi, Lazio e Roma stanno facendo un grandissimo campionato, è un dispiacere che non vadano in Champions in quattro, sarà una bella lotta fino alla fine. Certo i colori biancocelesti sono nel mio cuore ma ora penso solo a riportare l’Inter in alto». Sarà dura dunque ma Lazio non vuole mollare sul più bello.

Il tempo 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

SERIE B | Lazio Women-Cittadella Women, la designazione arbitrale

Published

on

 


La 9ª giornata di Serie B Lazio WomenCittadella Women, in programma domenica 27 novembre 2022 alle ore 14:30 al Centro Sportivo Mirko Fersini di Formello, sarà diretta dal signor Alessio Amadei della sezione di Terni, coadiuvato dagli assistenti Manuel Cavalli e Usman Ghani Arshad.

Come riportato dal sito ufficiale dell’AIA 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW