Connect with us

Esclusiva

ESCLUSIVA – Bazzani: ‘Samp-Lazio? Sarà una bella partita. Anderson mi ha impressionato. E quei sei mesi a Roma…’

Published

on

 


Un tributo a scena aperta, qualche lacrima, tutto lo stadio in piedi ad applaudire. Poi la moglie, Alessia, che piange insieme ai figli. Stadio Zucchini, provincia di Bologna. Numero 9, tanti gol alle spalle e un passato tra le fila biancocelesti. Un ex centravanti italiano appende gli scarpini al chiodo. Parliamo di…? Fabio Bazzani. Ve lo ricordate no? I Gemelli del Gol insieme a Flachi, le 3 reti con la Lazio nel 2005, quella maglia numero 29 che saliva in cielo e colpiva di testa. Attimi di calcio, blucerchiato e non. Dopo 5 anni da capitano a Mezzolara – dove nel 2012 ha sfiorato anche la promozione in C – e 51 gol, il centravanti ha detto basta. Il futuro? Da allenatore, in panchina. Contattato in esclusiva dalla redazione di LazioPress.it, Bazzani ha risposto così alle nostre domande, ricordando anche la sua breve esperienza alla Lazio:

Cosa le ha insegnato l’esperienza a Mezzolara? Quali sono i suoi obiettivi per il futuro?

“All’inizio è stata una scommessa, perché dopo 14-15 anni di professionismo calarsi in un ambiente del tutto nuovo come la Serie D non è stato facile, però ho sposato in pieno la causa e mi son calato nella parte. Quelli che dovevano essere 1-2 anni son diventati 5, perché mi han fatto tornare la voglia di divertirmi e di giocare ancora a calcio. Assolutamente un’esperienza positiva, mi son confrontato con tanti giovani, con tanta gente che mi ha rispettato per il mio passato. Io mi son calato nella parte con la massima umiltà, ho cercato di essere un esempio per i miei compagni, soprattutto per i più giovani. E’ stata una bella parentesi, fatta nella città dove sono cresciuto calcisticamente. E’ stato il degno coronamento di una carriera che mi ha dato tante soddisfazioni. Il futuro? Voglio rimanere nel calcio, ho il primo patentino che mi permette di allenare in Serie D e nelle giovanili. Vorrei ripartire da li.”

Cosa pensa di Pioli? Qual è il giocatore che l’ha più impressionata?

”Seguo il campionato italiano e le squadre in cui ho militato. Pioli? Ottimo allenatore, già lo sapevo perché vivendo a Bologna ho apprezzato il suo lavoro quando era qui. Poi è stato esonerato, ma forse perché era finito il suo ciclo qui, non perché stesse sbagliando qualcosa. Alla Lazio sta facendo vedere tutta la sua bravura. Il giocatore che mi ha più impressionato è stato Felipe Anderson, si è reso protagonista di sprazzi di un calcio che non si vedevano da tempo. Nel complesso la Lazio è una squadra molto positiva.’

Cosa le è rimasto della sua esperienza a Roma? Sente qualcuno dei suoi ex compagni?

”E’ passato tanto tempo, non sento nessuno purtroppo. E’ stata sicuramente un’esperienza positiva, anche se è durata poco (solo 6 mesi ndr) e solo in prestito, in quanto arrivai in uno scambio con Simone Inzaghi, però sono orgoglioso di aver giocato in una grandissima società, in una piazza importante come Roma e con una grande tifoseria. Poi coincise con il matrimonio con Alessia, che viveva a Roma in quel momento. Sei mesi che ricordo molto positivamente, anche se sono una parentesi breve per un calciatore.”

Cosa si aspetta da Sampdoria – Lazio?

”La Samp si giocherà la qualificazione in Europa contro la Lazio. La vittoria di Udine gli ha ridato fiducia dopo qualche risultato non positivo. Sabato sera a Marassi si giocherà un bel pezzo del suo destino d’Europa. Mi aspetto una bella partita. La Lazio non meritava di perdere con l’Inter, gli episodi l’hanno condannata. Certo, la Lazio ha delle assenze importanti ma nonostante tutto mi aspetto una partita combattuta.”

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Esclusiva

ESCLUSIVA | Lucas Leiva: “Il derby di Roma è speciale, spero vinca la Lazio. Immobile? Difficile trovargli un vice”

Published

on

 


Il giorno tanto atteso è arrivato. Oggi è il giorno del Derby. Alle 18:00, nella 13° giornata di Serie A, si affronteranno Roma e Lazio. Una partita che non ha bisogno di presentazioni, che va oltre la classifica ed il percorso fin qui svolto. La redazione di LazioPress.it, in vista della stracittadina, ha intervistato, in esclusiva, l’ex centrocampista della Lazio Lucas Leiva. Queste le sue parole sul derby, sulla squadra di Sarri e su uno dei grandi assenti di quest’oggi: Ciro Immobile.

Sei rimasti nei cuori di tutti i tifosi della Lazio. Cosa ti manca di più della Capitale e della Lazio?

“Io e la mia famiglia abbiamo passato cinque anni fenomenale a Roma. Abbiamo lasciato tanti amici. Mi manca la città ed i miei compagni, però sono contento di esser tornato nella mia squadra del cuore”.

Hai visto una crescita della Lazio in questo avvio di stagione? A quale obiettivo possono ambire i biancocelesti?

“La Lazio è cambiata tanto, con tanti giocatori nuovi, quindi hanno bisogno di tempo. La Lazio è una società che aspetta, quindi devono anche adattarsi all’ambiente. Speriamo che possano fare bene in campionato”.

Quale è il derby che hai nel cuore?

“I derby che ho vinto rimangono sempre nel cuore. Il derby di Roma sicuramente è speciale e spero tanto che la Lazio vinca un’altra volta”.

Nel tuo ruolo, Sarri ha scelto Cataldi.

“Cataldi sta crescendo tanto e sono contento perché è un ragazzo d’oro che lavora tanto e vive per la Lazio. Sarri ha voluto cambiare tanti giocatori, non vedo nessun problema.

Penso che potevo aiutare tanto ancora, però come ho detto, tornare in Brasile per aiutare la mia squadra del cuore, è stata la scelta giusta”.

Si ferma Immobile e la Lazio fa fatica a vincere. È fondamentale avere un suo vice?

“Immobile è un giocatore importante per come gioca la Lazio. E’ normale che fanno fatica a vincere senza di lui. Trovare un vice non è facile, anche perché deve accettare la panchina e sappiamo che Immobile vuole giocare tutte le partite”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW