Connect with us

Per Lei Combattiamo

Simone Inzaghi: ” Stagione straordinaria, ma non è ancora finita”

Published

on

 


Il tecnico della Primavera, Simone Inzaghi, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Radio 89.3 FM parlando della stagione della sua Primavera e descrivendo il ricordo di quel 14 Maggio di 15 anni fa: “Se ho vinto per due anni di seguito la Coppa Italia è perché sono stati bravi i miei ragazzi, con il mio staff cerchiamo solo di aiutarli e di farli crescere. Nelle quattro partite, contro la Juve lo scorso anno e contro la Roma quest’anno, abbiamo rasentato la perfezione.

Sabato ci aspetta l’ultima gara di campionato contro la Ternana da dove capiremo se andremo ai play off o direttamente alla Final Eight. Credo che ci attenderanno i play off, in quanto il Bari difficilmente perderà punti contro l’Avellino. Avrei preferito l’accesso diretto alle Final Eight solo per far riposare i miei ragazzi, ma li prenderemo solo come un prolungamento della stagione. La preparazione cambierà di poco, sono due partite in più, prepareremo di volta in volta il match che andremo ad affrontare.
Quando riesci ad andare avanti in più competizioni, è normale pagare qualcosa e noi lo abbiamo scontato in campionato. Abbiamo giocato molte partite ravvicinate, in più avevamo diverse defezioni.
Quale partita mi piacerebbe rigiocare? Sicuramente quella con il Bari in casa, in 5 minuti abbiamo preso due goal.
Ricevere il premio “Manlio Scopigno 2014” è stato un bel riconoscimento, se sono stato scelto come miglior allenatore del settore giovanile è merito anche del mio staff e dei ragazzi che mi hanno seguito alla lettera, lo dedico a loro. Il 14 maggio 2000 è una data che non si può dimenticare, è ben impressa nella mia mente come in quella di tutti i laziali. Ricordo quella lunga giornata col mio gol su rigore. Poi aspettare la Juventus di mio fratello a Perugia, una giornata indimenticabile, Una stagione che ricorderò per tutta la vita”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

CorSera | Romagnoli e Casale, la coppia italiana che ha blindato la Lazio

Published

on

 


Sei volte di fila schierati dall’inizio e porta inviolata in 4 gare.

Grazie al lavoro di mister Sarri, la Lazio ha incassato 11 gol in 15 gare di campionato. Ma ci sono ancora margini di miglioramento. Dal 16 ottobre scorso contro l’Udinese, il tecnico ha schierato RomagnoliCasale e in campionato non li ha più cambiati; la coppia difensiva ha mantenuto la media di 2 partite su 3 senza subire reti.

Fraioli – Proietto

Con sole 6 apparizioni in coppia, l’affinità non può che migliorare: avendo d’altronde solo 24 anni uno (Casale) e 27 l’altro (Romagnoli), potrebbero formare la difesa centrale per le prossime stagioni. La Lazio non è abituata ad avere a lungo termine una coppia di italiani a proteggere la propria porta, gli ultimi a giocare con continuità erano stati Biava e Stendardo.

foto Fraioli

Come riportato dal Corriere della Sera

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW