Connect with us

Per Lei Combattiamo

Mendicino, tra iella e fantasmi

Published

on

 


La partita più dura contro l’avversario più ostico, il destino. Che sembra davvero avere un conto in sospeso con Ettore Mendicino, costretto a fermarsi nuovamente ed a terminare con qualche giorno d’anticipo la sua stagione agonistica, guardando i compagni dall’esterno nell’ultimo atto stagionale della Supercoppa. L’attaccante scuola Lazio s’è infatti fermato dopo aver accusato un non meglio precisato malore. La società mantiene (giustamente) il massimo riserbo per preservare la privacy del calciatore. Il sospetto è che possa trattarsi del ripresentarsi della patologia che già aveva indotto lo staff medico granata a ritardare il rilascio dell’idoneità agonistica due anni or sono, prima della partenza del ritiro di Chianciano Terme.

Mendicino, com’è noto, cominciò ad allenarsi solo il giorno prima dell’esordio ufficiale in campionato col Lecce. Un concentrato di sfortuna difficilmente riscontrabile altrove. Doveva essere la stagione della consacrazione per SuperMendo, gli inizi sembravano quantomeno incoraggianti. Tre gol, tutti belli e decisivi, nelle prime tre gare. Poi il guaio al ginocchio rimediato a Lamezia, il rientro ed il grande spavento di Matera. Paura subito scacciata via da un unico, assillante pensiero, il rientro in campo. Più difficile del previsto è stato ritrovare il top della condizione atletica, anche a causa del principio di pubalgia che l’ha tormentato. Mendicino nel frattempo aveva perso terreno nelle gerarchie di Menichini. Costanza e caparbia e qualche soddisfazione: il gol illusorio col Foggia, quello dell’apoteosi col Barletta nel giorno della festa promozione. E l’avversario più ostico, il destino, sembrava finalmente al tappeto. Prima di ripresentargli il salato conto. Ma Mendicino, ne siamo certi, non mollerà e vincerà anche stavolta. Il suo cartellino è di proprietà della Lazio, che l’ha rigirato in prestito alla Salernitana nella stagione appena conclusa: Lotito da sempre stravede per lui, sceglierà di dargli una chance anche in B, facendogli ritrovare quella categoria soltanto pregustata con Ascoli e Gubbio?

Solosalerno.it

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Partita per la Pace, il comunicato. Presenti anche Lotito e Immobile alla conferenza stampa

edo9923@hotmail.it'

Published

on

 


Domani, giovedì 29 settembre alle 15, si terrà presso la sede di Radio Vaticana a Roma, la conferenza stampa di presentazione della 3a edizione della Partita per la Pace, benedetta da Papa Francesco. La Partita avrà il sostegno delle più grandi stelle del calcio mondiale. La Partita per la Pace si terrà il 14 novembre, allo Stadio Olimpico di Roma, e sarà organizzata come evento interreligioso benefico dal Pontificio Movimento Scholas Occurrentes. Lo slogan della partita sarà “We Play For Peace”. Questa edizione sarà molto speciale e sentita, sia per l’urgenza di un appello per la pace, sia perché sarà l’occasione anche per ricordare e celebrare Diego Armando Maradona, che nelle altre edizioni ha supportato e partecipato all’evento, ed è stato capitano della squadra di Scholas. Durante la conferenza stampa saranno forniti i dettagli dell’evento, relativi alla partita e ai momenti dedicati all’omaggio spettacolare ed innovativo a Diego Armando Maradona. Alla conferenza stampa parteciperanno l’ex calciatore Ciro Ferrara, compagno di squadra di Maradona nel Napoli e testimonial dell’iniziativa, e le squadre della Capitale: la S.S. Lazio sarà presente con il suo Presidente, Claudio Lotito, e il capitano Ciro Immobile; per l’A.S. Roma parteciperà, tra gli altri, il calciatore Marash Kumbulla. Sarà presente anche il Direttore Mondiale di Scholas, José María del Corral.

Comunicato stampa Partita per la Pace

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW