Connect with us

 

Esclusiva

ESCLUSIVA – Josefa Idem: “Lo sport è stato al centro della mia vita. In finale che vinca il migliore!”

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

La finale di Coppa Italia con la Juventus è ormai alle porte e nella capitale c’è già fermento per quella che sarà la settimana decisiva per la Lazio che, dopo il match contro i bianconeri, sarà costretta a rituffarsi subito nel campionato perché ad attenderla ci sarà la Roma e un secondo posto tutto da conquistare. Ma andiamo con ordine. Prima di tutto c’è un trofeo da alzare al cielo contro una squadra, la Juventus, che sembra una corazzata invincibile in questa stagione. L’auriga Allegri ha guidato la Vecchia Signora al quarto Scudetto di fila, conquistando il pass per le finali di Champions e di Coppa Italia. La redazione di LazioPress.it ha contattato in esclusiva la pluricampionessa mondiale ed olimpica di canoa, nonché grande tifosa juventina, Josefa Idem, la quale ha parlato così della sfida fra la sua Juventus e la Lazio di Pioli il 20 Maggio all’Olimpico di Roma:

Lei è stata l’atleta femminile con più Olimpiadi disputate a livello internazionale. Un grande traguardo!

Un grande traguardo che si commenta da solo. Sono stati trentasei anni in cui lo sport è stato al centro della mia vita. Mi sono allenata tanto e ho partecipato a varie gare in giro per il mondo. Mi sono concentrata a pieno per questi grandi traguardi che ho ottenuto e mi è andata bene, sono stata fortunata.”

La vittoria che ricorda con più soddisfazione?

Tutte le vittorie sono state importanti e ricche di soddisfazioni. La medaglia d’oro alle Olimpiadi di Sydney è stata molto particolare. Era la prima del nuovo millennio. Non si doveva gareggiare quel giorno, c’era molto vento, e alla fine si decise di gareggiare. Una vittoria bellissima, con molti momenti di suspense, poiché si doveva iniziare la mattina, ma la gara iniziò il pomeriggio. Una giornata molto particolare, ma è sicuramente il ricordo più bello.”

Un suo parere sulla violenza che c’è nel calcio, che molte volte rovina questo sport. Che ne pensa di questa situazione?

Il calcio è uno sport bellissimo. Anche io mi chiedo sempre il perché di tutta questa violenza che circonda questo sport. Il calcio oramai catalizza tutto. Non solo in Italia ci sono episodi di violenza, ricordo che ce ne sono stati in Inghilterra, in Germania, nei Paesi Bassi, ma sono riusciti sempre a porre rimedio e a trovare una soluzione. Forse in Italia i problemi che ognuno ha li scarica sul calcio, purtroppo la crisi che c’è attualmente non aiuta. Bisogna riuscire ad arginare il problema, trovando delle soluzioni.”

Lei è una grande tifosa bianconera. Va mai allo stadio? Mercoledì ci sarà la finale di Coppa Italia tra Juventus e Lazio. Un suo pronostico?

Sono una tifosa bianconera come tutta la mia famiglia. Andare allo stadio è una cosa che mi piacerebbe fare più spesso, ma purtroppo non ho sempre la possibilità di farlo. I miei figli hanno detto che i laziali sono bravi, ma non hanno chance. La Juventus ha vinto il campionato e può vincere tutto in questa stagione, è sicuramente la favorita, ma mercoledì che vinca il migliore.”

  

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Esclusiva

ESCLUSIVA | Addio Strakosha, il fratello Dimitri: “Tutta la famiglia ricorderà per sempre questi anni, la Lazio avrà sempre un posto nel cuore di Thomas”

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 La Lazio chiude la stagione con un 3-3 maturato contro il Verona. Una gara che sa di addio per alcuni giocatori, tra cui il portiere Thomas Strakosha. Al termine della sfida, la redazione di LazioPress.it ha raccolto le parole del fratello Dimitri, che ha commentato così il saluto dell’estremo difensore albanese:

“È stato molto emozionante quest’ultima partita. La Lazio avrà sempre un posto speciale nel suo cuore per questi 10 anni. Ricorderà tutto perché i tifosi e il club sono stati molto buoni con lui. Ha solo bei ricordi e non dimenticherà. Lui è un tifoso della Lazio, sempre, così come me è tutta la famiglia. Ricorderemo per sempre questi 10 anni.” 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW