Connect with us

Per Lei Combattiamo

Sempre Klose: “La Champions sarebbe un sogno. Il mio segreto? Penso solo al calcio”

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

 


Miroslav Klose ha concesso una lunga intervista ai microfoni di ‘Eurosport’, ripercorrendo i momenti più importanti della sua lunga carriera e parlando della rincorsa della Lazio verso un posto nella prossima Champions League. “Qual è il mio segreto? Io vivo calcio praticamente 24 ore a giorno, penso sempre alla prossima partita e al prossimo allenamente – ha spiegato l’attaccante tedesco – Quando esco di casa penso solo al calcio, ad allenarmi bene per non avere infortuni”.

CHAMPIONS LEAGUE – “Arrivare in Champions League sarebbe un traguardo straordinario per tutti i tifosi e per tutta la gente che lavora nel club. Non c’è niente di meglio che giocare la Champions League -riporta Calciomercato.it-  io l’ho fatto per molti anni ed è sempre straordinario competere con club meravigliosi in giro per l’Europa”.

CARRIERA – “Il Mondiale? Nella mia carriera ho vissuto tante esperienze positive grazie al calcio, ma la cosa meravigliosa è il fatto di averle condivise con la mia famiglia. In Brasile, quando ci avvicinavamo alla finale, sapevo che avremmo vinto. Con l’Argentina ero positivo e rilassato, sono contento che la Germania abbia vinto con una generazione di giovani e vecchi”.

MONDIALI – “I miei 16 gol nelle fasi finali dei Mondiali? Il mio obiettivo era vincere la Coppa del Mondo e ci sono riuscito. Io sono una punta che lavora soprattutto per aiutare la squadra. Da attaccante, so bene che con il passare delle partite avevo più possibilità di fare gol, alla fine ne ho fatti due in Brasile riuscendo a superare il record di Ronaldo”.

MULLER – “Io miglior marcatore nella storia della Nazionale tedesca? L’ho già detto e lo ripeto, per me il migliore è Gerd Muller, non posso essere paragonato ad un giocatore straordinario come lui. Io ho avuto molte più partite per fare molti gol, ma è chiaro che sia bello essere in cima a questa speciale classifica”.

LOEW – “Credo sia un coach eccellente, è completo dal punto di vista tattico, è una persona educata e molto attenta all’aspetto umano. Parla molto e rende tutti speciali, questo è molto importante per noi”.

RIBERY E TONI – “Il miglio momento calcistico della mia carriera? Vincere il ‘double’ con il Bayern Monaco, è stato bellissimo festeggiare sulla balconata a Monaco di Baviera. I primi mesi abbiamo speso tanti momenti insieme con Toni e Ribery, nessuno di noi aveva una casa e vivevamo nello stesso albergo. Io parlavo solo tedesco e Luca parlava un po’ di inglese e Ribery solo francese, ma la lingua del calcio ci ha aiutato a divertirci. Nel calcio si scherza, ma in campo siamo sempre concentrati”.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Lazio Women

Il Tempo | Serie B, fuga Lazio Women: +5 sul Napoli

Published

on

 


La Lazio femminile di Catini vince sul Cittadella per 3 a 0 grazie alle reti di Proietti e Chatzinikolaou (rigore) e un autogol di Pavana, portandosi a quota 25 punti.

Lazio Women

Come riportato da Il Tempo, le biancocelesti confermano il primo posto nella classifica di serie B e allungano, oltre che sulle avversarie di giornata, anche sul Napoli, che impatta 1-1 sul campo del Verona ed è a-5. Domenica scontro diretto contro il Chievo a Verona.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW