Connect with us

Per Lei Combattiamo

Dino Zoff: “La Lazio può farcela. Solo in Italia la Coppa nazionale, per qualche squadra è un peso”

Published

on

 


La redazione de “I Laziali Sono Qua”, trasmissione radiofonica in onda dal lunedì al sabato dalle 10 alle 13 sugli 88.100 FM, ha contattato Dino Zoff, un mito del calcio e dello sport italiano.

Presidente, lei è stato una bandiera della Juventus da giocatore e della Lazio da allenatore e da dirigente. Che partita si aspetta questa sera?

Credo che sarà una bella partita. Sono entrambe delle squadre che propongono un calcio piacevole da vedere e secondo me hanno dimostrato di essere le migliori del campionato. Sento molti dire che la Juventus parte favorita. Io credo che la Lazio possa giocarsi la partita a viso aperto senza considerarsi più debole.

A livello psicologico, quanto potrà incidere il fatto che la Juventus è in finale di Champions e che la Lazio sta giocandosi il secondo posto?

Molto poco. Se dovesse verificarsi questo significherebbe che sono squadre a metà. Stiamo parlando di una finale di Coppa Italia. Personalmente sono già incavolato per il fatto che non si giochi di sabato o di domenica. La Coppa Nazionale è una competizione importante. Solo qui da noi viene considerata come se fosse un peso.

Come si vince una partita del genere. Con la giocata di un singolo o con lo spirito di gruppo?

Io credo che i singoli giocatori possano fare la differenza, ma se non hai una squadra che lavora per esaltarti è dura. Se la Lazio affronterà la Juventus per 90 minuti con la stessa convinzione, senza cedere di un centimetro, può farcela.

Cosa l’ha colpita di più della Lazio di quest’anno?

Innanzitutto l’allenatore. Pioli ha tirato fuori il meglio da una rosa che era già buona, ma che lui ha reso ottima con il lavoro quotidiano. Poi sicuramente l’esplosione di Felipe Anderson che ha permesso un ulteriore salto di qualità.

Venendo invece al campionato, come crede che si risolverà questa corsa al secondo e al terzo posto?

Sulla carta vedo un leggero vantaggio per la Roma, poi metto la Lazio e infine il Napoli. Saranno sicuramente decisivi gli scontri diretti.

Un’ultima domanda prima di salutarla. De Laurentiis aveva chiesto il rinvio della partita con la Juventus per evitare che si arrivasse al Derby con il risultato del Napoli già noto. Lei crede che possa cambiare qualcosa nelle motivazioni delle due squadre di Roma?

Assolutamente no. Un Derby è un Derby, sempre. Oltretutto quest’anno vale una qualificazione in Champions League, quindi non credo che ci siano rischi in questo senso. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Formello

FORMELLO – Prosegue la preparazione biancoceleste: tre assenti

Published

on

 


Continua la preparazione del gruppo biancoceleste a Formello. In attesa del ritorno in gruppo di Milinkovic-Savic e Vecino, la lista degli assenti odierna comprende i nomi di Gila, Basic e Zaccagni, con Romagnoli che è invece regolarmente in gruppo. Dalla primavera invece aggregati Troise, Coulibaly e Bigonzoni. Dopo una parte iniziale incentrata sul riscaldamento atletico, la seduta è proseguita con delle esercitazioni improntate sulla rapidità, seguite da un’ampia fase tattica, con l’allenamento che si è concluso con la consueta partitella.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW