Connect with us

Per Lei Combattiamo

Pioli: “Orgoglioso dei miei giocatori, il nostro lavoro non è ancora finito” Poi sulla difesa a tre..

Published

on

 


Una sconfitta amara per la sua prima finale da allenatore, ma il campionato ancora è finito: c’è un posto Champions da conquistare. Una Lazio sempre in partita senza mai mollare e lunedì ci sarà il derby. Al termine del match Stefano Pioli è intervenuto ai microfoni della Rai: “E’ stata una partita equilibrata. Ce l’abbiamo messa tutta per vincere  ma alcune volte ci vuole  anche un pizzico di fortuna e noi non l’abbiamo avuta. Forse meritavamo un altro risultato. Sono orgoglioso dei miei giocatori. L’occasione di Djordjevic? Il calcio fatto di episodi,ora dobbiamo recuperare le energie perché il nostro cammino in campionato non è finito”.

Non sono bastati i tempi supplementari per battere questa Juventus, la Lazio però ne esce a testa alta. Il tecnico biancoceleste in conferenza stampa si complimenta con i suoi ragazzi. Queste le sue parole: “È stata una grande partita. Tra due squadre che hanno giocato a calcio e che hanno cercato di superarsi. Abbiamo lottato centimetro su centimetro e poi i centimetri ci hanno impedito di andare in vantaggio. Siamo sempre stati bravi, questa sera è una grande delusione. Ma abbiamo sempre trasformato queste cose in attenzione e determinazione.  Sapevo che sarebbe stato diverso rispetto al campionato, ma ci stiamo avvicinando a livelli molto alti”.

Partita della svolta? “Lo sarà quella di lunedì. Abbiamo lavorato un anno per arrivarci, speravamo che sarebbe stata decisiva per il nostro futuro. Per come abbiamo giocato credo che questa squadra meriti di andare in Champions”. 

Ha già parlato alla squadra? “Ho radunato io la squadra, gli ho detto che sono orgoglioso ma che il nostro lavoro non è ancora finito. Abbiamo tutte le possibilità di rendere questa stagione eccezionale. Ci alleniamo domani mattina per veder le condizioni di tutti. Radu ha avuto un risentimento muscolare e non credo possa giocare lunedì. Ho tanti giocatori validi. Biglia sta facendo di tutto e credo dovremo aspettare fino a lunedì”.

Aveva mai visto un doppio palo così? “Non ho molta memoria, da allenatore dico di no. Dalla mia visuale è stato un colpo tremendo. Il calcio è questione di centimetri, poi ci vuole anche qualcos’ altro che noi non abbiamo avuto”.

Conferma la difesa a 3? “Per il futuro non ci saranno sistemi di gioco, ma principi. Per il futuro immediato vediamo le situazioni: non sono i sistemi di gioco che ti fanno vincere le partite”. 

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

Ecco le prime immagini della Curva Maestrelli

edo9923@hotmail.it'

Published

on

 


Lazio-Spezia sta per iniziare e come annunciato nei giorni scorsi, la Curva Sud dello stadio Olimpico di Roma verrà intitolata a Tommaso Maestrelli, lo storico allenatore della vittoria dello scudetto dei biancocelesti nel ’74. Il 7 ottobre sarà il centenario della sua nascita, la Lazio ha deciso di celebrarlo così. Ecco le prime immagini dallo stadio.

 

La S.S. Lazio pubblica le parole del presidente Claudio Lotito: “Al Maestro Tommaso, artefice di un sogno nato nel 1900 e realizzato nel 1974. Uomo e padre che incarnerà per sempre gli ideali e i valori della S.S. Lazio e del suo popolo“.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:


I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW