Connect with us

 

Per Lei Combattiamo

PRIMAVERA – Mattia, Prce e Fiore in coro: “Ora sotto con un’altra finale”

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

lazio primavera

Allo Stadio Mirko Fersini passa la Primavera di Simone Inzaghi contro un’ottima Sampdoria, allenata dall’ex Enrico Chiesa, in questo pomeriggio del primo turno dei Play Off.

Nel post partita sono intervenuti ai microfoni di Lazio Style Radio, 89.3 FM, i biancocelesti Simone Mattia, Franjo Prce e Mattia Fiore.

“Abbiamo affrontato la prima partita dei playoff, la più difficile, con la giusta concentrazione- afferma il difensore biancoceleste, Simone Mattia-. Per il campionato che abbiamo fatto, avremmo meritato l’accesso diretto alle Final Eight, ma abbiamo battuto la Sampdoria affrontandoli come il mister ci aveva chiesto. La prima mezz’ora i doriani hanno chiuso bene tutti gli spazi ma, quando siamo riusciti a trovare la prima rete, loro si sono scoperti e abbiamo trovato anche il raddoppio, su calcio di rigore. Il 2-0 è un risultato giusto. Sabato prossimo affronteremo il Palermo, che ha battuto la Juventus quest’oggi, il girone C è uno dei più complicati. In campionato, a Palermo, abbiamo perso, i rosanero sono una squadra imprevedibile. Non dobbiamo perdere la concentrazione, ci aspettano tutte finali”.

“Visto che il mio avversario diretto non era un portiere ma un giocatore, ho deciso che dovevo tirare verso l’angolino. E’ stato bravo però perché, anche se non è riuscito a parare, lo ha capito- spiega il difensore centrale biancoceleste Franjo Prce-. Ringrazio Silvagni e Tounkara che mi hanno lasciato la palla per tirare il mio primo calcio di rigore con la Primavera. All’inizio è stato un po’ difficile, i blucerchiati avevano fatto due blocchi da cinque giocatori, non c’era posto per passare nella loro metà campo. Abbiamo aspettato un pochino, e poi siamo riusciti a passare. Sapevamo che era una gara unica, senza ritorno, importante perché bisognava fare il risultato secco. E’ successo e siamo molto contenti di questo. Dall’altra parte, nell’altro playoff è passato il Palermo. Secondo me, è alla nostra portata, è una buona squadra. Sono abituati a giocare sul sintetico, in casa nostra speriamo di averla vinta noi.
Dobbiamo stare tranquilli e giocare il nostro calcio, non è importante se facciamo gol al primo minuto o alla fine, dobbiamo solo giocare come sappiamo. Gli avversari sanno di affrontare la Lazio, e spesso nelle partite ci sta molto nervosismo, in questi match può sempre succedere di tutto. Volevo fare un saluto a tutti i Laziali che ci sostengono sempre”.

“Siamo stati bravi a trovare il gol sullo scoccare del primo tempo, l’ho toccata il giusto che bastava per metterla dentro- racconta Mattia Fiore, l’attaccante biancoceleste autore del vantaggio-. La difficoltà maggiore è stata quella di trovare gli spazi di manovra, la Samp difendeva con cinque elementi, siamo stati bravi a far girar la palla e a sfruttare le occasioni che ci hanno concesso. C’è ancora da lottare molto, come ci dice sempre il mister, ci aspettano tutte finali! Sabato affronteremo il Palermo in casa. I rosanero hanno una buona organizzazione difensiva, speriamo di batterli e ci impegneremo per affrontarli al massimo delle nostre forze. Questa stagione per me è stata difficile, ho avuto diversi infortuni, ma quando il mister mi manda in campo mi faccio trovare pronto”. 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Per Lei Combattiamo

MOVIOLA | Lazio-Verona: bravo Colombo nella gestione dei cartellini. Sul 3-3 possibile fallo su Kamenovic

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

E’ l’arbitro Andrea Colombo, sezione di Como, a dirigere l’ultima partita della Lazio in stagione. Il 32enne gestisce bene la gara, soprattutto per quanto riguarda i cartellini gialli che vengono sventolati ogni qualvolta serva. Ecco la moviola di Lazio-Verona, finita 3-3:

Al 10′ un replay mostra una forte e continua trattenuta ai danni di Luiz Felipe nel corso della punizione calciata da Cataldi dalla destra. Mentre il pallone percorre rapidamente tutta l’area di rigore, l’italiano viene trattenuto vistosamente. L’arbitro non vede, il VAR non interviene.

Dubbi sul gol del 3-3 del Verona: Hongla colpisce Kamenovic in scivolata dopo che il difensore della Lazio ha preso il pallone che beffa l’uscita di Strakosha.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW