Connect with us

Per Lei Combattiamo

FOCUS – Biglia e De Rossi: i perni delle due squadre

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


L’accesso alla Champions League senza passare per i preliminari, supremazia cittadina, spettacolo sugli spalti, grande attesa per la coreografia della Nord in stile Borussia Dortmund, e giocate di grande valore in campo. Questo è il derby di Roma! Oggi ore 18 allo stadio Olimpico, Roma e Lazio si giocheranno tutto questo, e l’attesa, la tensione,  la voglia e il desiderio di giocare e assistere a questa partita cresce di minuto in minuto. In città si respira un’aria da grande match, di alta classifica, con le due squadre capitoline oramai protagoniste del calcio italiano. I biancocelesti con un punto saranno aritmeticamente qualificati in Champions, ma vincendo supererebbero i giallorossi, e a Napoli nell’ultima giornata si giocherebbero la possibilità di accedere direttamente alla fase a gironi. Mentre la squadra di Garcia, battendo la Lazio, conquisterebbe il secondo posto. In campo scenderanno due squadre che in questa stagione hanno adottato quasi sempre il medesimo modulo di gioco, 4-3-3, il quale prevede come centrale dei tre centrocampisti, un giocatore capace di saper impostare ma allo stesso tempo abile nel chiudere tutti gli spazi e proteggere la propria difesa. Il laziale Biglia e il romanista De Rossi sono tra i pochi in circolazione, in grado si svolgere bene quel tipo di lavoro in mezzo al campo, punto nevralgico del gioco. Entrambi sono delle guide, coloro che danno equilibrio e che determinano l’andamento del gioco delle proprie squadre, capaci anche di saper essere fondamentali anche in zona gol, avendo nel repertorio un buon tiro dalla distanza, e ottimi tempi di inserimento. L’argentino è capace anche di essere pericoloso con i calci da fermo, come testimonia la gran punizione contro il Torino nel girone d’andata. Il romanista De Rossi arriva al derby in una buona forma, non saltando mai le ultime partite. Biglia invece nel finale di stagione è stato frenato dagli infortuni. Rientrato contro l’Inter, si è dovuto rifermare saltando anche la finale di Coppa Italia. Ma da vero argentino, e da anima di questa squadra, ha fatto di tutto pur di recuperare per Il Derby, e il suo apporto in mezzo al campo sarà certamente un’arma in più per la Lazio, pronta a vincere e a conquistarsi quel secondo posto, importantissimo per motivi di piazza, sportivi, ma anche economici. 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

CdS | Milinkovic, oggi in campo con la caviglia gonfia. Kezman cerca offerte in Europa

Published

on

 


Camerun da battere oggi e Svizzera da rimontare per ribaltare il destino di un gruppo in cui la Serbia si presentava da antagonista principale dei verdeoro.

Embed from Getty Images

Come riportato dal Corriere dello Sport, Milinkovic oggi scenderà in campo con la caviglia gonfia per cercare la consacrazione dopo la  prova anonima col Brasile. L’infortunio del centrocampista biancoceleste è di origine traumatica e forse risale alla partita con la Juve. Kezman, il suo agente, è in giro per l’Europa a raccogliere offerte. Sbarcherà a Doha solo in caso di qualificazione agli ottavi. Sergej, nei pensieri della Juve, ieri è stato accostato al Real Madrid dal quotidiano Marca.

Embed from Getty Images

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW