Connect with us

Per Lei Combattiamo

Ledesma pronto per l’ultima battaglia, con l’obiettivo Champions

marco.cervino4@gmail.com'

Published

on

 


Domenica sera al San Paolo, la Lazio si giocherà l’accesso ai preliminari di Champions League. Una partita nella quale i biancocelesti avranno due risultati su tre a disposizione. Un vero e proprio dentro o fuori, che in ogni caso non toglierebbe nulla alla grande stagione della Lazio. In altri tempi, dopo due sconfitte in finale di Coppa Italia e successivamente nel derby, che avrebbe dato quasi sicuramente  il secondo posto, il popolo laziale avrebbe reagito con pesanti contestazioni. Ieri invece a Formello, ad assistere all’allenamento a porte aperte, c’erano circa 3 mila tifosi a dimostranza del grande amore, che non è mai venuto meno, ma soprattutto a far capire alla squadra che comunque vada, il cammino durante tutto il campionato e i notevoli passi avanti fatti in un anno, non passeranno inosservati. La partita con il Napoli sarà molto complicata. Pioli oltre al forfait di Radu, dovrà valutare attentamente le condizioni di Biglia. Nel caso non dovesse recuperare l’argentino, ecco che il mister potrebbe scegliere di affidare la regia della squadra a Ledesma. Una storia quella dell’argentino in maglia laziale che sta per finire. Un’avventura iniziata nel 2006, che lo ha visto indossare la maglia biancoceleste per ben 317 volte, sommando tutte le competizioni, segnando 14 volte. Quasi fosse destino che il primo gol messo a segno arrivasse in un giorno che per i tifosi laziali è sempre diverso da tutti: il derby. La Lazio vinse 3-0 quella partita, il 10 dicembre, e fu proprio il numero 24 a sbloccare con un gran tiro dalla distanza il match. Sia allo stadio prima nel derby e ieri all’allenamento, il popolo biancoceleste ha voluto ringraziare e rendere omaggio al giocatore, con cori, applausi e uno striscione: “Ledesma Laziale Vero”. Se Pioli decidesse di farlo giocare, Ledesma darà come sempre il suo grande contributo, che nel corso degli anni non è mai mancato, e la possibilità di concludere l’esperienza alla Lazio con una vittoria che darebbe la Champions. Sarebbe il giusto epilogo per un grande uomo e giocatore della storia laziale.

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Per Lei Combattiamo

Massimo Maestrelli e la Curva intitolata a papà Tommaso: “Chiamale se vuoi… Emozioni” | FOTO

Published

on

 


Oltre al successo della Lazio contro lo Spezia per 4-0, la giornata di ieri è entrata di diritto nella storia biancoceleste. Prima del match contro i liguri, è stata intitolata ufficialmente la Curva Sud a Tommaso Maestrelli, allenatore della Lazio vincitrice del primo Scudetto. Al taglio del nastro, oltre al Presidente della Lazio Claudio Lotito, era presente anche il figlio di Tommaso, Massimo Maestrelli, che ha ricevuto un targa commemorativa.

Questa mattina, lo stesso Massimo, ha ricordato la giornata di ieri attraverso Instagram. L’immagine pubblicata è accompagnata dal messaggio in ricordo di papà Tommaso: “E chiamale se vuoi… Emozioni, Babbo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Max (@max_mauri)

 


Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio.

DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

   

Continue Reading
Advertisement

RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:    

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW