Connect with us

Per Lei Combattiamo

Avv. Mignogna sullo scudetto del 1915: “Ci sono due precedenti…”

jacoposimonelli@yahoo.it'

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

Da alcune settimane il presidente laziale Claudio Lotito vorrebbe portare a Roma lo scudetto del 1914/15, vinto dal Genoa. Ma senza giocare la finale. L’avvocato Mignogna, a radio Olympia, spiega la situazione.

“Quello scudetto fu assegnato d’ufficio al Genoa, che ad una giornata dalla fine era in testa al girone nord. La Lazio era in testa a quello di centro sud. Perchè non fu giocata una finale? Parliamo del campionato 1914/15, l’unificazione italiana c’era stata poco tempo prima. L’influsso sabaudo era importante e il nord era molto più potente. Le società del nord italia erano più forti, sportivamente e politicamente. Quindi probabilmente si decise di assegnare quello scudetto al Genoa d’Ufficio per questi motivi. Oggi la situazione può cambiare. Servirebbe la creazione di una Commissione specifica per valutare questo caso. In Italia c’è stato un precedente: qualche anno fa lo Spezia Calcio ha chiesto di ottenere lo scudetto del 1944, un campionato di guerra. Lo Spezia chiese che gli venisse riconosciuto quello scudetto. Non lo ottenne, ma ottenne una cosa importante: la creazione di una commissione che studiò il fatto in questione. E oggi ha comunque avuto l’opportunità di fregiarsi di un titolo. Noi chiediamo che anche in questo caso si crei questa commissione. In Germania poi ci fu un altro precedente, molto simile a quello che riguarda la Lazio. Durante la guerra non si giocò la finale scudetto tra Hanau e Viktoria Berlino. Una delle due squadre non riuscì a presentarsi al campo e a distanza di un secolo la sfida si giocò”.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

CalcioMercato

Calciomercato Lazio, Muriqi vicino al Bruges: l’offerta del club belga

Published

on

@LazioPress.it ha un nuovo account Instagram. Torna a seguirlo. CLICCA QUI


 

La Lazio continua a lavorare sul fronte entrate, con già 3 giocatori arrivati alla corte di Sarri. Tuttavia, la giornata odierna sembra essere dedicata alle uscite. Già due annunci in mattinata da parte della Società biancoceleste, volti a comunicare due cessioni: la prima è quella di Bobby Adekanye ai Go Ahead Eagles, la seconda è quella di Denis Vavro al FC Copenaghen. Due ufficialità alle quali vanno aggiunto altre operazioni in uscita. Tra queste c’è quella di Vedat Muriqi, appena rientrato dal prestito al Mallorca e alla ricerca di una nuova sistemazione. Il club spagnolo gradirebbe un suo ritorno, la l’offerta presentata finora alla Lazio non è stata considerata congrua. Motivo per cui i biancocelesti valutano altre offerte, provenienti sopratutto dalla Turchia. L’ultima, secondo quanto riportato dall’esperto di mercato Alfredo Pedullà, è quella del Club Bruges, che si starebbe avvicinando sempre di più all’acquisto del kosovaro, grazie ad una prima offerta di 9 milioni di euro. Una trattativa entrata nel vivo che potrebbe chiudersi a breve.

 

Tutto il mondo LazioPress.it in un solo link. CLICCA QUI e rimani informato 365 giorni sulla Lazio. DA QUI SCARICA LA NOSTRA APP. PER SEMPRE GRATIS

 


RINGRAZIAMO I NOSTRI SPONSOR:

Continue Reading

I più letti

Scarica subito l'app di LAZIOPRESS.IT! Disponibile su app_store google_play

  © 2015 LazioPress.it | Tutti i diritti sono riservati | Testata giornalistica con autorizzazione del Tribunale Civile di Roma numero 13/2015 | CONTATTI

Close
LazioPress.it

GRATIS
VIEW